A Cosenza

Appalti pubblici: in quaranta accusati di associazione a delinquere

Cinque sono già finite in carcere, diciotto ai domiciliari, dieci hanno ricevuto un'ordinanza di presentazione alla polizia giudiziaria e sette sono stati sospesi dal loro lavoro

Ismaele Rognoni
Cosenza, Guardia di Finanza scopre lavoratori in "nero": diffidate le società controllate

Operazione dei finanzieri del Comando provinciale di Cosenza per l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare personale nei confronti di 40 persone accusate di associazione a delinquere finalizzata a turbare appalti pubblici ed altri reati contro la pubblica amministrazione.

Sono 23, cinque in carcere e 18 ai domiciliari, le persone arrestate, mentre altre dieci sono state raggiunte da ordinanza di presentazione alla polizia giudiziaria e sette, tutti funzionari dell'apparato amministrativo del comune di Corigliano Calabro, sono stati sospesi dal servizio.

Nell'ambito dell'inchiesta denominata "Accordo Comune", coordinata dal procuratore della Repubblica di Castrovillari, e che vede coinvolti anche degli imprenditori operanti nella Sibaritide, i finanzieri hanno anche proceduto al sequestro di 11 tra società ed imprese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Incidente causato da Paolini, la donna più grave è morta
accusa di omicidio stradale per l'attore

Incidente causato da Paolini, la donna più grave è morta

Maltrattavano i bambini dell'asilo, tre anni all'ex titolare
A maestra e a ex coordinatrice 16 mesi e 7 mesi

Maltrattavano i bambini dell'asilo, tre anni all'ex titolare


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU