Scandalo in America

Le aziende di pollame USA negano la pausa pipì: i dipendenti mettono il pannolone

Rapporto shock della ong Oxfam, ai dipendenti dei big del settore vietato interrompere il lavoro per andare in bagno

Alessio Colzani
La aziende di pollame USA negano la pausa pipì: i dipendenti mettono il pannolone

Gli operai di alcune delle più grandi aziende USA di pollame sono costretti ad indossare il pannolone durante l'orario di lavoro perché non possono interrompere il lavoro per andare in bagno: a rivelare la pratica shock è un rapporto di Oxfam America. Lo studio cita lavoratori di Tyson Food, Pilgrim's Pride, Perdue Farms e Sanderson Farm, che vengono derisi o ignorati dai superiori quando chiedono di andare alla toilette. Quelli che ottengono il permesso, poi, hanno diritto a un massimo di 10 minuti di tempo. Molti di loro cercano di "limitare l'assunzione di liquidi e fluidi" durante la giornata, mettendo a repentaglio la propria salute per paura di perdere il posto. E le condizioni sono particolarmente gravi per le donne in gravidanza o durante il periodo mestruale. Quando i dipendenti ottengono il permesso di andare in bagno - continua il rapporto - spesso trovano lunghissime file e devono rinunciare, perché se non tornano al lavoro dopo una breve pausa rischiano di venire licenziati. "Tanti lavoratori raccontano di essersi fatti la pipì addosso, o di aver visto colleghi urinare su se stessi - spiega ancora lo studio - e per questo alcuni hanno preso la drastica decisione di mettere i pannoloni durante l'orario lavorativo".

Le accuse di Oxfam scatenano una nuova bufera sull'industria del pollo negli USA: la Ong internazionale ha passato ai raggi X negli ultimi tre anni i principali impianti americani nel settore arrivando a conclusioni impressionanti: "I supervisori non lasciano andare in bagno gli addetti perché devono tenere a velocità alta e costante le macchine, i dipendenti sono costretti così ad arrangiarsi e urinano e defecano direttamente mentre lavorano, indossano pannoloni, riducono al minimo l'assunzione di liquidi fino a livelli pericolosi". Non si tratta solo di una questione di dignità e di diritti umani di base, dice Oxfam: "C'è il rischio serio di infezioni alle vie urinarie e il problema è ancor più serio per le donne, specie quelle incinte o con mestruazioni", dice il rapporto. "Siamo preoccupati per queste accuse che non rappresentano i codici di condotta della nostra associazione" ha detto la "Confindustria" del pollo americana. Tyson Foods ha spiegato che "non tollera il rifiuto ai suoi dipendenti di usare le toilette" mentre Pilgrim's Pride si è riservata di prendere duri provvedimenti con i responsabili se le accuse saranno provate.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Renzi si è dimesso. Annunciato il congresso del PD
i DISSIDENTI RESTANO SUlle LORO POSIZIONI

Renzi si è dimesso. Annunciato il congresso del PD


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU