La verità sull'Islam

Il manuale della perfetta jihadista: "Uccidete gli occidentali"

La prima sentenza italiana sul terrorismo internazionale svela consigli e ordini impartiti dall'Isis alle donne

Alessio Colzani
Il manuale della perfetta jihadista: "Uccidete gli occidentali"

Maria Giulia "Fatima" Sergio ospite della trasmissione "Pomeriggio Cinque". Foto ANSA

È stata finalmente resa nota la sentenza con la quale, lo scorso 23 febbraio, il gup di Milano Donatella Banci Buonamici ha condannato in primo grado, per terrorismo internazionale nelle fila dell'Isis, Marianna Sergio, sorella di Maria Giulia "Fatima", a cinque anni e quattro mesi di carcere. Ad altri tre imputati pene fino a tre anni e otto mesi, un quarto è stato assolto mentre Fatima, latitante presumibilmente in Siria, è ancora a processo con il rito ordinario insieme, tra gli altri, al padre Sergio Sergio e al marito di origini albanesi Aldo Kobuzi. Marianna, sorella maggiore di Maria Giulia, è stata la prima delle due a convertirsi all'Islam più radicale; ha aderito all'ideologia del Califfato facendo opera di proselitismo e indottrinamento nei confronti di altre donne e ha cercato di convincere i genitori, insieme alla sorella collegata via Skype dalla Siria, a emigrare e aderire alla jihad. Nelle chat e conversazioni intercettate dalla Digos Marianna mostrava entusiasmo per attentati come quello a Charlie Hebdo e "svolgeva propaganda in favore dell'Isis, soprattutto dopo la partenza della sorella", era dunque "evidente il contributo dato all'associazione terroristica".

Nella sentenza, prima del genere in Italia, la Banci parla di "straordinaria qualità del proselitismo", di "vasta e potente capacità di attrazione esercitata sui musulmani sparsi per il globo" e avverte: l'insegnamento dato è che "l'uccisione degli occidentali miscredenti non solo è lecita, ma è doverosa". Così scrive il gup: "Il Califfo ha intrapreso una massiccia campagna di reclutamento rivolta al pubblico femminile". Il ruolo delle giovani occidentali convertite dev'essere quello di inneggiare alla guerra santa, agire da reclutatrici, imparare l'uso delle armi, gestire altre donne "prese come schiave". Maria Giulia spiegava dalla Siria ai genitori: "Qui stiamo ammazzando i miscredenti per poter allargare lo Stato islamico. Al Baghdadi ci chiama tutti a emigrare per raggiungere i combattenti di Allah. Dovete venire qui per salvare la vostra anima dall'inferno e basta. Portatevi lo stretto necessario, il Califfato provvederà a voi. Attenzione: niente tablet né smartphone di ultima generazione, solo vecchi cellulari non rintracciabili". In una delle intercettazioni si sente addirittura Fatima ordinare a Sergio Sergio, riferita alla madre: "Prendila per i capelli e vieni qui. Al marito si deve obbedienza totale".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Si finge medico, abusa di una donna
a PORTO SANT'ELPIDIO nelle marche

Si finge medico, abusa di una donna

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU