altro che pagarci la pensione!

Pozzallo, arrivan le "risorse". E prendono a testate i poliziotti

Un agente aveva difeso un'operatrice "buonista" dagli insulti di un tunisino, un altro aveva cercato di bloccare un clandestino che voleva fuggire fingendo un malore

Redazione
Pozzallo, arrivan le "risorse". E prendono a testate i poliziotti

Nel riquadro a destra, uno dei poliziotti aggrediti a testate

Altro che pagarci la pensione, altro che fare il lavoro che gli italiani non vogliono fare. Le "risorse" arrivate sabato a Pozzallo (109 immigrati) non erano tutte così bene intenzionate. Al punto che, scrive Il Giornale, "a seguito delle operazioni di sbarco sono stati due i poliziotti aggrediti, in due distinti episodi".


"Il primo è stato colpito a testate dopo che aveva preso le difese di una operatrice umanitaria insultata dal migrante tunisino. Il secondo, invece, è avvenuto poco dopo quando un altro tunisino stava cercando di fuggire dal pronto soccorso dove era stato portato per controllare un presunto malore. L'agente che lo ha fermato è stato raggiunto da tre testate, una dietro l'altra, procurandogli una possibile frattura del setto nasale e 30 giorni di prognosi". Come biglietto da visita non c'è che dire...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Lodi, scoppia la protesta delle mamme musulmane
contestano le nuove regole per le prestazioni agevolate

Scuola a Lodi, scoppia la protesta delle mamme musulmane

Gira nudo per strada a Milano: "Voglio lasciare l'Italia!"
immigrato dà in escandescenze a niguarda

Gira nudo per strada a Milano: "Voglio lasciare l'Italia!"

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU