RPL: l’emittente "in ascolto" del Popolo

Sammy Varin, la radio (e la politica) nel cuore

Intervista al conduttore di “Potere al Popolo” e voce storica di Radio Padania Libera, che non la manda a dire alle grandi radio nazionali (“trasmettono tutte le stesse canzoni e dicono le stesse cose, politicamente riconducibili a sinistra”) e all’informazione politica mainstream (“non fa informazione vera, di strada, con interviste vere, ma cerca di far sentire in colpa la gente perché la pensa in modo diverso dal Governo”)

Giuseppe Brienza
Sammy Varin, la radio (e la politica) nel cuore

Sammy Varin, una delle voci più ascoltate di Radio Padania Libera (RPL)

Sammy Varin, una delle voci più ascoltate su Radio Padania Libera (RPL), è giornalista pubblicista dal 1999, assunto nella radio della Lega nel 2005. A RPL ha iniziato a collaborare fin dal trasferimento degli studi da Varese a Milano, alla fine degli anni '90. Da un po’ conduce Potere al Popolo, che è solo l'ultima di una lunga serie di trasmissioni d’informazione politica, musica indipendente e telefonate senza filtri né censure, cominciata con la diretta della mitica Padania Sveglia! che tirava giù dalle brande gli ascoltatori già dalle 6 del mattino! L'abbiamo intervistato nella sua convalescenza, appena iniziata, dopo un intervento ortopedico che lo costringerà per un paio di settimane a interrompere le conduzioni radiofoniche.

Ciao Sammy, come ti senti ormai “confinato” in casa (ma non per Covid-19) senza lavoro né radio?

Prima di tutto lasciami ringraziare gli ascoltatori dell'incredibile affetto che mi stanno dimostrando durante il mio primo "silenzio-radiofonico" in più di quarant’anni di contatto quotidiano col microfono. Ho la fortuna di poter fare un lavoro splendido. Non sono diventato ricco né particolarmente famoso, ma il privilegio di tenere compagnia, con la mia voce, a milioni di persone è una soddisfazione che non ha prezzo!

Come procede la convalescenza dopo l’intervento che hai fatto al tendine l’8 maggio?

Sì bene dai, ho solo un po' di fastidio per muovermi. Ora poi, per un mese dovrò portare un tutore che mi aiuti a sostenere il braccio operato. Con questo coso mi sembra di essere un supereroe, armato di un'arma letale. E mi sa che oggi di un supereroe al Governo ce ne sarebbe proprio bisogno…

Sta andando bene la fisioterapia?

Eh, magari iniziarla subito! La fisioterapia partirà fra tre settimane, ora devo stare a riposo col braccio altrimenti il tendine appena ricostruito mi si rompe di nuovo.

Com’è stato il tuo impatto con questa sanità lombarda che, per molti del Governo Conte & dintorni, sarebbe il peggio del peggio?

Beh, considerando che l’operazione è perfettamente riuscita e che in due giorni mi hanno dimesso direi che a Roma (ma la cosa non riguarda certo i nostri amici romani…) hanno una percezione strana della realtà… Vedrai che succederà passata la questione Coronavirus. Questi vogliono che la Sanità sia centralizzata. Sono pericolosi. Vogliono cancellare ogni Autonomia, così magari da uniformare lo standard di assistenza a quello di certe regioni del Sud. Chi c’è oggi a Roma non è in grado di svuotare i cestini della pattumiera, ti immagini cosa capisce di sanità Lombarda o Piemontese o Veneta?!

In questi giorni stai sicuramente ascoltando più radio, che ne dici del panorama italico?

Certo che sto ascoltando più radio, qui il tempo non mi manca ma, per quanto riguarda il panorama italico soprassediamo… Non esistono più editori coraggiosi, oggi le radio trasmettono tutte le stesse canzoni e dicono le stesse cose. Meglio se politicamente riconducibili a sinistra.

Oltre a RPL non ci consiglieresti nessun’altra radio da poter ascoltare?

Io arrivo dalla radio commerciale, dalle prime radio LIBERE nate dopo il 1975. Ai tempi si faceva informazione vera, di strada, con interviste vere, non si cercava di far sentire in colpa la gente perché la pensava in modo diverso dal Governo. Oggi ci sono emittenti splendide come Radio Capital che trasmettono grande musica e sono strutturate alla perfezione. Peccato però che dopo tre giorni diventi un elettore del PD perché gli stessi speaker ti fanno il lavaggio del cervello.

In un tuo recente post su Facebook hai rilanciato la proposta di cura del Covid-19 con il metodo del plasma applicato dal dott. Giuseppe De Donno, perché?

Perché è sempre in ballo quella strana cosa che è la Libertà. Noi di RPL siamo l'ultima Radio rimasta libera e di conseguenza i primi a parlare di questa possibilità di cura. Tanto che il giorno dopo l'intervista al dott. De Donno, hanno mandato i Carabinieri all'ospedale di Mantova... Strano che non siano arrivati a metterci i sigilli, quel giorno siamo davvero usciti allo scoperto svelando una volta di più il PENSIERO UNICO dei grandi e grossi media.

Visto che molti ascoltatori ti chiamano “mago Varin”, che ci puoi dire sul prossimo Governo?

Ah ah, è vero, sono stato forse l'unico a prevedere il “contratto di Governo” Lega-M5S, la mia marcia in più è il contatto quotidiano e sincero con gli ascoltatori: in diretta, sui social, ma soprattutto in tutti gli eventi che la Lega organizza. Oggi tutti sono bravi a parlare, ma quasi nessuno ha più tempo e voglia di ASCOLTARE. RPL è nata proprio con questa mission, da un'idea di Umberto Bossi, portata avanti poi con tenacia dallo stesso Matteo Salvini che per anni sulla nostra radio ha condotto trasmissioni "di ascolto" mettendosi la cuffia e aprendo le telefonate senza filtro né censura. Oggi un regime dittatoriale ha cancellato, con la scusa del Covid-19, ogni espressione di dissenso. Ha cancellato ogni contatto, addirittura diventato pericoloso. Perdonami, ma tutto ciò mi fa prevedere l'arrivo di un ennesimo Governo che vivrà sui ricatti finora perpetrati agli italiani, che dovranno per forza "fidarsi" di chi promette loro la cassa integrazione.

Ti definisci “radiofonico da sempre” e, oltretutto, sei un leghista della prima ora… Allora dal punto di vista della comunicazione che suggerimenti puoi darci per Il Populista?

Essere sempre aperti ad una INFORMAZIONE ALTERNATIVA. Perché non avere come sponsor chi istalla le antenne del 5G ti permette almeno di aprire una discussione sui pro e sui contro. Che è il minimo da fare.  

Ci sono già previsioni per il tuo ritorno in onda?

Non credo purtroppo di poter tornare in diretta prima di fine mese: i miei medici sanno che non mi so limitare davanti al microfono urlando e gesticolando e mi hanno prescritto di non usare il braccio destro per almeno tre settimane…. Speriamo di ricominciare prima!

Vai mago Varin, ripristina il tendine, riprendi cuffie & microfono e ridacci Potere al Popolo!

Tranquilli, tornerò presto… in Battaglia!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'attentatore di Parigi? Stava da noi...
non ci facciamo mai mancar nulla

L'attentatore di Parigi? Stava da noi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Boccia: "Per ora niente lockdown"
la pandemia in italia

Boccia: "Per ora niente lockdown"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU