ma le misure appaiono insufficienti

Nuovo decreto Conte: per il rilancio del Paese

Conte: "Assicurare l'unitarietà, l'organicità, e la compiutezza delle misure volte alla tutela delle famiglie e dei lavoratori, alla salvaguardia e al sostegno delle imprese, degli artigiani e dei liberi professionisti"

Redazione
Nuovo decreto per il rilancio del Paese

Un momento della diretta di Conte

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell'economia e delle finanze Roberto Gualtieri, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. "Il decreto interviene in diversi ambiti, in modo trasversale, con l'intento di assicurare l'unitarietà, l'organicità, e la compiutezza delle misure volte alla tutela delle famiglie e dei lavoratori, alla salvaguardia e al sostegno delle imprese, degli artigiani e dei liberi professionisti, al consolidamento, snellimento e velocizzazione degli istituti di protezione e coesione sociale", recita una nota del Governo.

In breve, confermati quindi i bonus da 800 euro per le partite iva e i collaboratori. Si sale fino a 1.000 per chi dimostra di avere avuto perdite fatturato fino al 33% a marzo e ad aprile 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Il bonus di 600 euro viene esteso a colf e badanti. Il reddito di emergenza sarà concesso a chi ha un reddito Isee inferiore a 15 mila euro. Non si potrà sommare a eventuali altri bonus. Dovrebbe essere previsto per due mesi, andando dai 400 euro per i singoli agli 800 euro per le famiglie.

Con le scuole chiuse fino a settembre, il Governo ha deciso di raddoppiare il bonus baby sitter: dai 600 euro del Cura Italia ai 1.200 euro del Decreto Rilancio. Questo bonus si potrà usare anche per pagare i centri estivi e i servizi per l’infanzia. Per quel che riguarda i centri estivi, è previsto anche un fondo da 150 milioni di euro da dare ai Comuni.

Fino a fine emergenza sarà possibile anche chiedere lo smartworking per i dipendenti di aziende private con figli fino a 14 anni. A condizione che non ci sia un altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito o non lavoratore. Per i settori legati a cultura e turismo il Decreto Rilancio stanzia 2,5 miliardi di euro. Gli alberghi potranno non versare la rata Imu di giugno, a patto che i possessori delle strutture siano anche i gestori. La norma è estesa agli stabilimenti balneari, marittimi, lacuali e lacustri. Presenti, nel Decreto Rilancio, anche gli incentivi alla rottamazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, Salvini: "Non chiamo Conte a processo"
Gli alieni? Preferiscono New York...
"volava a bassa quota..."

Gli alieni? Preferiscono New York...

Eliminare Salvini. Libero pubblica le chat dei magistrati
il carroccio cambia?

La svolta europeista di Salvini

Esplode televisione, donna muore in casa
È accaduto nel bresciano, la vittima aveva 88 anni

Esplode televisione, donna muore in casa

Eliminare Salvini. Libero pubblica le chat dei magistrati
il carroccio cambia?

La svolta europeista di Salvini

Zaia
lista veneto, quasi un milione di voti

Regionali, Pd primo partito, poi Lega, Fdi e Lista Zaia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU