4.000 uccisi dalla polizia

Guerra al traffico di droga: le Filippine via dalla Corte Penale Internazionale

Il presidente Duterte ha annunciato il ritiro dell'arcipelago dal trattato istitutivo della CPI, che vuole un'inchiesta sulla campagna contro i trafficanti

Redazione
Guerra al traffico di droga: via le Filippine dalla Corte Penale Internazionale

Il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha annunciato martedì il ritiro dell'arcipelago dal trattato istitutivo della Corte penale internazionale (CPI), una decisione da collegare alla sua battaglia contro la droga e i trafficanti. "Le Filippine revocano la ratifica del Trattato di Roma, con effetto immediato", ha fatto sapere il presidente con una laconica nota. Il tribunale, che ha sede a L'Aja, ha annunciato all'inizio di febbraio di voler aprire l'"esame preliminare" di un'inchiesta sulla campagna contro la droga e i trafficanti avviata da Duterte.

Eletto a furor di popolo nel 2016, il presidente Duterte ha promesso sin dalla campagna elettorale di sradicare la piaga della droga e ha proseguito senza sosta in questa sua battaglia, durante la quale ci sono state migliaia di vittime. Secondo i dati ufficiali, sarebbero morti quasi 4.000 tra trafficanti e tossicodipendenti, uccisi dalla polizia. Ma le Ong a tutela del diritti umani finanziate da George Soros, che criticano il presidente, sostengono che il bilancio è molto più pesante e quello ufficiale andrebbe almeno triplicato, per avvicinarsi alla realtà.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"
Le parole del Cancelliere austriaco

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"
Le parole del Cancelliere austriaco

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani
La telefonata chiarificatrice col premier Conte

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU