In piazza contro Renzi

Gli studenti protestano al ministero: "Scuole pericolose, il governo se ne frega"

I ragazzi denunciano che un edificio scolastico su 3 non presenta il certificato di agibilità, mentre i fondi stanziati sono insufficienti e con destinazione incerta

Redazione
Studenti protestano al ministero: "Scuole pericolose, il governo se ne frega"

Studenti in piazza contro Renzi. Foto ANSA

Blitz della Rete degli Studenti Medi, lunedì mattina, davanti al ministero dell'Istruzione per chiedere "un maggiore investimento sull'edilizia scolastica". Il coordinatore nazionale Giammarco Manfreda spiega i motivi della protesta: "Sono ancora troppe le scuole con notevoli problemi strutturali, in media 1 edificio scolastico su 3 non presenta il certificato di agibilità, fino ad raggiungere picchi del 40,7% e 64,1% nel Sud e nelle Isole, inoltre più della metà delle scuole presenti in Italia è stata costruita prima del 1974 e quindi senza i dovuti certificati anti sismici". Quindi, dice, "è fondamentale che il governo aumenti l'investimento su quei luoghi che noi viviamo tutti i giorni e che dovrebbero essere prima di tutto sicuri mentre non solo i dati, ma anche le tante proteste spontanee nate negli ultimi giorni in diverse città italiane sono un'ulteriore testimonianza della diffusione del problema".

"Oggi - continua Manfreda - vogliamo rivendicare un diritto, quello di poter studiare e apprendere in luoghi sicuri, perché crediamo che la nostra generazione abbia già altre problematiche da sopportare e da combattere. Per questo chiediamo un confronto che sia realmente utile con le istituzioni sul tema dell'edilizia scolastica, non vogliamo più assistere ad interventi relegati all'urgenza ma chiediamo investimenti strutturali per risolvere questa situazione." L'appello si conclude con una dura critica al governo Renzi: "All'interno della legge di Bilancio 2017 è dedicato un intero articolo alla tematica, però non viene individuato alcun criterio di distribuzione di fondi stanziati, pari a 200 milioni di euro per l'anno 2017, 300 milioni di euro per l'anno 2018, 350 milioni di euro per l'anno 2019 e 150 milioni di euro per l'anno 2020, e di conseguenza non abbiamo nessuna certezza, che una gran parte di questi fondi, comunque insufficienti, venga riservata agli interventi di edilizia scolastica".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere
centrodestra primo partito, poi pd e m5s

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere

Milano, squadristi rossi in Comune e Sala alza il pugno e tace
Vilipendio, offese e minacce da parte dei "democratici"

Milano, squadristi rossi in Comune. Sala alza il pugno e tace


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU