Il mondo che cambia

Soffia forte anche in Bulgaria e Moldova il vento populista ed euroscettico

Inversione di rotta nei due paesi dopo le elezioni presidenziali. Altre batoste per la troika europea, mentre si rafforza l'asse con la Russia di Vladimir Putin

Redazione
Soffia forte anche in Bulgaria e Moldova il vento populista ed euroscettico

Igor Dodon, Vladimir Putin e Rumen Radev. Composizione da foto ANSA

Inversione di rotta in direzione populista ed euroscettica per Bulgaria e Moldova, che domenica sono andate al voto per le elezioni presidenziali. Nei due paesi dell'est, i candidati filo Ue hanno subito una pesante batosta, in favore dei neo eletti Rumen Radev e Igor Dodon, che hanno fatto della volontà di riallacciare le relazioni con Mosca il loro cavallo di battaglia. In Bulgaria, dove il presidente è comandante in capo delle forze armate che fanno parte della Nato, le posizioni di Radev, militare di carriera, hanno catturato il voto di protesta.

Il capo dell'esecutivo ha deciso di dimettersi, pertanto si terranno nuove elezioni anticipate in primavera. In Moldova quasi la stessa musica, seppur con risvolti geopolitici più marcati. Una netta presa di posizione dell'elettorato moldavo sulla politica estera futura del Paese, diventato nuova frontiera di "conquista" tra Ue e Russia. La Moldova, infatti, ha firmato l'accordo di associazione con Bruxelles, ma lo stallo politico e la dilagante corruzione hanno causato una netta disaffezione da parte dell'elettorato, che è tornato a guardare alla Russia.

Dodon ha annunciato che intende, tra i primi provvedimenti (che dovranno comunque essere approvati da governo e Parlamento) disdettare la parte economica dell'accordo con l'Ue, per poter riprendere i commerci con la vicina Mosca. E all'amica Russia ha promesso già che dedicherà la sua prima visita ufficiale. Una dichiarazione che non lascia dubbi sull'asse che il presidente moldavo intende seguire per rilanciare l'economia del piccolo Paese, il più povero della regione.

La vittoria di Radev in Bulgaria cambia lo scenario in politica estera: il generale, infatti, ha dichiarato apertamente la sua scelta di lavorare per togliere le sanzioni europee contro Mosca per la crisi ucraina. Inoltre le dichiarazioni ambivalenti su Ue e Nato hanno spinto gli analisti a avanzare le ipotesi di una possibile revisione in senso filo-russo dell'integrazione euroatlantica del Paese, che dipende quasi completamente dal gas russo per la sua energia.

Nel suo primo discorso, dopo i risultati, Radev ha dichiarato di voler lavorare con il nuovo presidente Usa Donald Trump per "cercare un dialogo più ampio" e con il presidente russo Vladimir Putin. Con la vittoria di Dodon, l'asse a Chisinau si sposta nuovamente ad Est. Le sue posizioni, diametralmente opposte a quelle dell'avversaria Maia Sandu, filo Ue, economista alla Banca Mondiale ed ex ministra dell'Istruzione, puntano tutto sul rafforzamento dei legami sia economici che politici con Mosca.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo

Che tranvata per Frau Merkel: la Cdu crolla sotto i colpi della Spd. Affermazione dei populisti
elezioni in bassa sassonia: Affermazione dei populisti

Che tranvata per Frau Merkel: crolla sotto i colpi della Spd


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU