Ci hanno provato ma gli è andata male

Vogliono essere accolti dall'Italia i 130 clandestini fermati al confine serbo-croato

Afghani e pachistani, spinti dalle notizie sulla generosità del nostro governo, hanno tentato di attraversare il confine ma sono stati bloccati dalla Croazia

Redazione
Vogliono essere accolti dall'Italia i 130 clandestini al confine serbo-croato

I clandestini verso la frontiera. Foto ANSA

I circa 130 immigrati giunti domenica a piedi da Belgrado hanno trascorso la notte a ridosso del confine fra Serbia e Croazia, all'altezza del valico di Sid. Come ha reso noto il commissariato serbo per i profughi, non si sono registrati incidenti, con la frontiera presidiata dalla parte croata da un massiccio schieramento di guardie di confine. I clandestini, è stato precisato, sono arrivati a circa 300 metri dalla linea di frontiera, sperando invano che le autorità croate li lasciassero passare per proseguire il loro viaggio verso l'Italia, come da loro stessi dichiarato alla partenza venerdì da Belgrado.

Le autorità di Zagabria hanno fatto sapere che non verrà consentito a nessuno di loro di entrare illegalmente in Croazia. I clandestini, in prevalenza afghani e pachistani, spinti dalle notizie sulla generosità del governo italiano verso gli immigrati, hanno deciso di avviarsi a piedi lungo l'autostrada Belgrado-Zagabria, percorrendo i circa 110 km che separano la capitale serba dal confine croato. Decine di loro, dopo aver capito che non sarebbero stati fatti passare dal confine, hanno rinunciato a proseguire nel tentativo accettando di far ritorno nei centri di accoglienza della capitale serba.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU