beccato pusher trentenne

Napoli, adesso spacciano anche davanti alla chiesa

La polizia aveva notato un movimento sospetto nell'area antistante la chiesa dell'Immacolata. Scattati controlli e arresti

Redazione
Napoli, adesso spacciano anche davanti alla chiesa

Lo spazio antistante una chiesa a Napoli era diventato un luogo di spaccio. Lo ha scoperto la Polizia che ha arrestato un uomo di 30 anni, colto in flagranza. Gli agenti del commissariato di Secondigliano sono arrivati a fermarlo domenica dopo una serie di precedenti attività investigative che avevano evidenziato un movimento sospetto nell'area antistante la chiesa dell'Immacolata, nel quartiere di Capodichino. Il servizio, con un appostamento dei poliziotti a bordo di una moto, ha dato immediati risultati.


Due giovani intenti a confabulare tra loro non si sono accorti della presenza dei poliziotti ed hanno completato lo scambio 'soldi con droga' proprio sotto gli occhi degli agenti dei poliziotti. Il controllo effettuato ha consentito di accertare lo scambio. Il 30enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della convalida del gip di Napoli.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia

Ricattato dopo il sesso, 2 arresti
estorsione a genova, due in manette

"Filmato mentre facevi sesso. O paghi o..."

Riuscito trapianto di faccia a Roma
ora in coma farmacologico

Riuscito trapianto di faccia a Roma

Napoli, parcheggiatore abusivo: "Dammi i soldi o ti rompo l'auto"
Aveva chiesto ad automobilista il pagamento di 3 euro

Napoli, parcheggiatore abusivo: "Dammi i soldi o ti rompo l'auto"

Sopravvissuto al ponte Morandi: "Qualcuno paghi"
Ardini era rimasto appeso all'auto a venti metri di altezza

Sopravvissuto al ponte Morandi: "Qualcuno paghi"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU