inutile sindacato

La Cgil dimentica i lavoratori e coccola gli immigrati. Con i soldi degli italiani

Grazie ai fondi del governo, il sindacato rosso mira a promuovere i ricongiungimenti e a far arrivare altri immigrati

Redazione
La Cgil dimentica i lavoratori e coccola gli immigrati. Con i soldi degli italiani

Altro che pensare ai lavoratori. La Cgil ormai si batte solo per gli immigrati. Qualificare i percorsi di ricongiungimento familiare degli stranieri, attraverso il coinvolgimento di tutti i familiari, la messa a disposizione di un sistema di servizi integrati e la promozione di processi di integrazione dei destinatari. Questo l'obiettivo del progetto Form@, presentato oggi a Roma, attuato dai quattro patronati CePa (Inca, Inas, Ital e patronato Acli) con l'Inca Cgil come soggetto capofila, in partenariato con l'Associazione Nuova Generazione italo-cinese, l'Anolf, Unirama sas e l'International language school.

Form@ è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione, attraverso il ministero dell'Interno e il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Form@ mette a disposizione dei beneficiari un sistema di servizi. I destinatari sono i figli, i coniugi, e i genitori dei cittadini stranieri che hanno effettuato richiesta di ricongiungimento familiare dai seguenti Paesi: Albania, Cina, Egitto, Ecuador, Marocco, Moldavia, Perù, Senegal, Tunisia e Ucraina. Il totale dei destinatari viene stimato in oltre 5.000 unità.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità
L'AMOR PATRIO AI TEMPI DEL CASELLO

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU