LUI 89 ANNI, LEI 85

Livorno, sputi e botte contro due anziani: badante rumena allontanata

La segnalazione è stata fatta alla squadra mobile livornese da alcuni operatori sanitari di una cooperativa di assistenza domiciliare

Fabio Cantarella
Livorno, sputi e botte contro due anziani: badante rumena allontanata

Immagine catturata dalle telecamere della squadra mobile

Rimproveri, umiliazioni, spinte, sputi, tirate di capelli, schiaffi, pugni a un'anziana disabile sotto gli occhi del marito infermo. E' l'inferno che ha fatto vivere una badante, una cittadina rumena di 60 anni, a due anziani coniugi livornesi, che avrebbe dovuto accudire e vigilare perchè incapaci di badare a se stessi. Al termine delle indagini, la Polizia di Stato di Livorno, per ordine della Procura della Repubblica di Livorno, ha eseguito la misura cautelare dell'allontanamento della badante dalla casa della famiglia che assisteva senza pietà.

Il provvedimento è relativo al reato maltrattamenti perché la donna che era incaricata di fornire assistenza a due anziani coniugi incapaci di badare a loro stessi, a lei affidati per vigilanza e custodia, "approfittando delle loro condizioni di minorata difesa ed abusando di relazioni di prestazioni d'opera e di ospitalità, poneva in essere nei confronti dell'anziana vittima in particolare maltrattamenti fisici e psicologici".

La segnalazione è stata fatta alla squadra mobile livornese da alcuni operatori sanitari di una cooperativa di assistenza domiciliare che, per due ore al giorno, si occupavano dei due anziani, di 85 e 89 anni, affetti da malattie degenerative e cognitive. Gli operatori hanno riferito di aver notato, sul corpo della donna, ecchimosi e segni presumibilmente ricollegabili a maltrattamenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU