il sindaco di riace fa la vittima

La difesa di Mimmo Lucano: "Vogliono distruggerci"

Il sindaco ai domiciliari: "Nei nostri confronti è in atto ormai un vero e proprio tiro incrociato"

Redazione
La difesa di Mimmo Lucano: "Vogliono distruggerci"

Foto ANSA

Per lui quello del Viminale non è un richiamo alla legalità, che del resto ha sempre dichiarato di voler infrangere; è una persecuzione. "Vogliono soltanto distruggerci. Nei nostri confronti è in atto ormai un vero e proprio tiro incrociato. I nostri legali, comunque, stanno già predisponendo un ricorso al Tar contro la decisione del Viminale".

Lo dice il sindaco di Riace, Domenico Lucano, in relazione alla circolare con cui il Ministero dell'Interno ha disposto il trasferimento dei migranti accolti nel Comune calabrese e chiesto la rendicontazione di tutte le spese sostenute.

Lucano sembra non voler considerare il fatto che, se si facesse finta di niente, lo Stato creerebbe un grosso precedente che istigherebbe all'illegalità tutti i buonisti dem, che a quel punto si sentirebbero autorizzati a violare le leggi. O a rispettarle solo quando fa comodo a loro. E allora ecco pronta la scusa della persecuzione.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini
Istituito da sala per "facilitare l'accesso ai servizi"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati
Giornata mondiale contro la tratta di persone

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU