evitata la distruzione totale

Putin scongiura pioggia di missili Nato in Siria

Il ministro della Difesa: "C'erano 624 testate da crociera pronte per un massiccio bombardamento del Paese"

Redazione
Putin scongiura pioggia di missili Nato in Siria

E meno male che la Sinistra ha continuato a menarla sul fatto che la Russia bombardava in Siria, sterminando civili e oppositori politici di Assad. Che fosse una balla propagandistica era palese, ma adesso c'è persino la riposta dei diretti interessati. "La Russia è riuscita a evitare il bombardamento della Siria da parte della NATO, che a questo proposito aveva già pronti 624 missili da crociera". Lo ha dichiarato il ministro della Difesa russo Serghei Shoigu, in un'intervista al canale Rossiya-24, rilanciato dalle agenzie russe.


"È cambiata la situazione riguardo alla Siria, anche quando vi farete la domanda su che cosa sarebbe successo, se il nostro presidente non fosse riuscito a convincere e realizzare l'idea della consegna e distruzione delle armi chimiche", ha detto. "Soltanto di missili da crociera NATO, vado a memoria, ne erano pronti 624 per un massiccio bombardamento della Siria", ha riferito, facendo notare che in caso di un bombardamento così pesante sarebbe stato difficile ripristinare le strutture dello Stato siriano.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU