inchiodato dalla testimonianza di un fedele

Bergamo, a processo il presidente della Comunità islamica: si sarebbe fregato i 5 milioni per la moschea

Il tesoriere: "Si rifiutò di dare conto dei progetti di realizzazione della nuova moschea. Non ce li fornì mai. Gli chiedemmo di restituirci la somma. Inutilmente"

Redazione
Bergamo, a processo il presidente della Comunità islamica: si sarebbe fregato i 5 milioni per la moschea

Nuova udienza, giovedì, del processo che vede imputato con l’accusa di truffa aggravata Imad El Joulani, 58 anni, cardiologo giordano già presidente del centro culturale islamico di Bergamo di via Cenisio e ora presidente della Comunità Islamica bergamasca (Cib).


Avrebbe sottratto all'associazione 4 milioni e 980mila euro versati, attraverso l’Ucoii (Unione comunità islamiche d’Italia), dalla Qatar Charity Foundation, la fondazione dell’emirato arabo, al centro culturale islamico di via Cenisio per la realizzazione di una nuova moschea.

A testimoniare (contro), il tesoriere dell’Ucoii Mohamed Ibrahim El Ramal, che con la sua denuncia aveva fatto scattare l’inchiesta della magistratura; l'uomo ha spiegato che si fidava di El Joulani: "Per questo motivo avevo disposto il bonifico, in varie tranche, dei 4 milioni e 980mila euro. Scoprii tutto all’inizio del 2015, quando El Joulani si rifiutò di dare conto dei progetti di realizzazione della nuova moschea. Non ce li fornì mai. Gli chiedemmo di restituirci la somma. Ma lui si rifiutò".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU