un tunisino e tre egiziani

Narcotizzavano e derubavano i viaggiatori del treno. In manette quattro "risorse"

Beccati dopo le numerose segnalazioni di pendolari caduti addormentati di botto, e in seguito ricoverati ai nosocomi

Redazione
Narcotizzavano e derubavano i viaggiatori del treno. In manette quattro "risorse"

Puntavano i passeggeri del treno, si guadagnavano la loro fiducia e poi li narcotizzavano offrendo loro thè o succo di frutta. Poi li derubavano e tagliavano la corda. Li hanno ribattezzati la “banda del sonnifero”. Erano quattro stranieri, un tunisino e tre egiziani, beccati infine dalla PolFer Lazio e Campania.


Non risparmiavano nemmeno i loro connazionali e gli stranieri e agivano sui treni regionali della tratta Napoli Roma; dopo le numerose segnalazioni di pendolari caduti addormentati di botto, e in seguito ricoverati ai nosocomi, gli inquirenti han passato al vaglio le immagini delle telecamere ed hanno individuato la banda, che agiva partendo dalla Stazione di Aversa.


Nel pomeriggio dell’11 aprile, l’attività ha avuto l’epilogo sperato, infatti personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, ha individuato un cittadino tunisino di 32 anni, che con fare sospetto si aggirava a bordo di un treno regionale scrutando viaggiatori e bagagli.


Postisi a debita distanza ne osservavano le mosse notando che il tunisino prendeva posto di fronte ad un cittadino dello Sri Lanka e dopo pochi minuti di conversazione gli offriva del thè. E a quel punto l'ignara vittima cadeva addormentata. Stesse modalità anche per i tre egiziani, tutti incastrati dalle registrazioni, identificati ed arrestati.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Governo, Salvini a Di Maio: "Mettiamoci al tavolo!
dopo il chiaro segnale del molise...

Governo, Salvini a Di Maio: "Mettiamoci al tavolo!

Marocchino progettava attentati coi camion: ora chiede la scarcerazione
Era già stato arrestato per terrorismo islamico

Marocchino progettava attentati coi camion: ora chiede la scarcerazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU