prove di golpe

Lo vogliono in galera...

Il Capitano: "Sui temi di controllo dei confini e di criminalità organizzata sono io a decidere. I porti resteranno chiusi"

Redazione
Lo vogliono il galera...

Matteo Salvini nuovamente iscritto nel registro degli indagati. Ha ucciso qualcuno, ha rubato, ha violentato? No, ha chiuso i nostri porti all'invasione programmata, ha chiuso i rubinetti a chi del traffico di carne umana faceva un business redditizio. Ma a quanto pare qualcuno non la vede così. Ed ecco che il Ministro dell'Interno è stato nuovamente indagato per "sequestro di persona commesso in Siracusa dal 24 al 30 gennaio 2019". E sebbene il procuratore Carmelo Zuccaro ha presentato una "contestuale richiesta di archiviazione", evidentemente c'è chi pensa che non far sbarcare gli immigrati da una nave sia sequestro. Ma in tal caso il sequestratore non dovrebbe essere il capitano della nave?

Se io non faccio entrare qualcuno a casa mia vuol dire che lo sto sequestrando... fuori? Quando mai s'è sentita una cosa del genere? "Ne approfitto per rispondere a qualche ministro: per me i porti rimarranno chiusi", ha dichiarato Matteo Salvini. 

"Rispetto il lavoro del collega di Maio che si occupa di lavoro, ma sui temi di controllo dei confini e di criminalità organizzata sono io a decidere", ha detto rispondendo al ministro del Lavoro secondo il quale la chiusura dei porti è una soluzione "solo temporanea". Anche dell'immigrazione ci dicevano che era "un'emergenza", che era "temporanea". Eppure son vent'anni che va avanti. E si è interrotta solo grazie alla fermezza di Salvini. Che per questo qualcuno vorrebbe condannare, e magari far decadere grazie alla legge Severino...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

I gilet gialli devastano Parigi
spaccate in piazza della repubblica

I gilet gialli devastano Parigi

Sri Lanka: i kamikaze erano otto
ora non diteci che erano "depressi" o "non integrati"

Sri Lanka: i kamikaze erano otto

Il nostro “mea culpa” ucciderà l’Europa
Alexandre Del Valle, “Il complesso occidentale”

Il nostro “mea culpa” ucciderà l’Europa

Lo vogliono il galera...
A Reggio arrivano i bagni "gender free"
ma popò e pipì non hanno sesso

A Reggio arrivano i bagni "gender free"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU