europa delle banche

L'eurogruppo si accanisce sulla Grecia. Tsipras: "No ai ricatti"

Pittella: "C'è la mano malvagia di Schauble; è inaccettabile scambiare misure sociali come il sostegno alle pensioni basse con la questione del debito"

Redazione
L'eurogruppo si accanisce sulla Grecia. Tsipras: "No ai ricatti"

Bruxelles si accanisce contro la Grecia. La decisione dell'Eurogruppo di ritirare le misure di alleggerimento del debito greco è "vergognosa" secondo il capogruppo dei socialisti e democratici al parlamento europeo, Gianni Pittella. "Dietro questa decisione", afferma Pittella, "c'è la mano malvagia di Schauble; è inaccettabile scambiare misure sociali eque e necessarie come il sostegno alle pensioni basse con la questione del debito".


Il riferimento è alle ultime misure decise dal premier greco Tsipras sul bilancio, che hanno portato l'eurogruppo allo stop della decisione presa la settimana scorsa a favore del debito greco. "Il popolo greco ha già contribuito molto. La Grecia non ha bisogno di sanzioni ma di investimenti. Siamo pronti a qualsiasi  azione politica a sostegno del popolo greco", ha detto.

"È il momento di fare un passo avanti, ne discuteremo con i colleghi, possiamo fare un passo avanti senza ricatti e con il rispetto della sovranità del Paese", ha ribadito, da parte sua, il premier greco Alexis Tsipras al suo arrivo al vertice dei 28.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU