La polizia fa l'impossibile

Ecco la Milano di Sala: tra droga e violenza, comandano gang latine e centri sociali

Accoltellamenti, risse, spaccio, pestaggi: strade, piazze ed aree verdi sono diventate ormai invivibili, da quando il capoluogo è governato dalla sinistra

Redazione
Ecco la Milano di Sala: droga e violenza, tra gang latine e centri sociali

"Latinos" a Milano. Foto ANSA

Accoltellamenti, risse per le strade, spaccio di droga, ubriachi violenti e residenti che hanno paura ad uscire di casa: è questo il quadro della Milano governata dalla sinistra, prima con Giuliano Pisapia e ora con Beppe Sala, in particolare nelle quattro zone più pericolose della città, per le quali l'allarme è stato lanciato in modo inequivocabile dal capo della Polizia Franco Gabrielli. Come ricostruito sabato dal Giornale, in queste zone, in particolare quella di competenza del commissariato Mecenate, a rendere la vita un inferno sono in particolare due gruppi: le bande di sudamericani (i cosiddetti "latinos") e i frequentatori dei centri sociali.

Sia gli uni che gli altri sono organizzati in bande e se ne fregano delle leggi e delle regole di convivenza civile. I "bravi ragazzi" di sinistra hanno più volte avuto modo di dimostrare il loro concetto di democrazia, come quando in primavera picchiarono alcuni militanti leghisti, colpevoli di aver montato un gazebo regolarmente autorizzato nella "loro" zona. I sudamericani sono organizzati in modo quasi militare, dividendosi il territorio per bande individuate da sigle, che compiono quotidianamente assalti a colpi di machete per contendersi la supremazia nel commercio della droga senza andare troppo per il sottile, con metodi molto violenti.

Nelle aree verdi, una volta giardinetti, ora si possono notare ogni giorno assembramenti degli uni o degli altri, intenti a cucinare su griglie improvvisate, nel corso di feste prive di alcuna autorizzazione durante le quali circolano quantità impressionanti di alcool e di sostanze stupefacenti, come denunciato più volte inutilmente da numerosi esponenti delle forze di opposizione. La Polizia fa l'impossibile per cercare di prevenire e contenere il fenomeno, ma la scarsità di uomini e mezzi fa sì che, specialmente nelle ore notturne durante le quali le recinzioni vengono facilmente scavalcate, Milano diventi terra di conquista per queste bande.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU