immigrazione inutile

Ladro di giorno, povero clandestino in fuga dalla guerra alla notte

Un clandestino somalo ospite come richiedente asilo nella comunità di San Benedetto al Porto è stato pizzicato mentre rubava all’Oviesse di Campetto

Fabio Montoli
Ladro di giorno, povero clandestino in fuga dalla guerra alla notte

Foto ANSA

È successo nel primo pomeriggio di giovedì della scorsa settimana, uno straniero clandestino, mentre si trovava all’interno dell’Oviesse di piazza Campetto a Genova, ha rubato una boccetta di un profumo dalla confezione che si trovava su uno degli scaffali del grande magazzino, e ha nascosto poi la refurtiva dentro il proprio zaino per poi allontanarsi "quasi" indisturbato.

Infatti, l'avventato Arsenio Lupen, domiciliato presso la Comunità di San Benedetto al Porto con l'incarico di "richiedente asilo", non aveva fatto i conti con il personale della sicurezza interna che, pizzicato lo straniero con la fragranza nello zainetto, ha allertato subito i carabinieri.

L'immigrato ladro è stato dunque fermato dai vigilantes unitamente a una pattuglia del nucleo Radiomobile, e perquisito è stato trovato in possesso della refurtiva. Identificato, è risultato essere un somalo di 29 anni, con precedenti penali, domiciliato presso la Comunità di San Benedetto al Porto, e con una domanda di asilo in sospeso il ladro è stato deferito in stato di libertà per "furto aggravato".

Refurtiva recuperata e restituita al titolare responsabile dell’Oviesse, e clandestino pronto alla prossima missione di integrazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU