immigrazione violenta

Bergamo: il tram non parte, vogliono ammazzare l'autista

Altro che "non parlare al conducente". Alla fermata di Borgo Palazzo il manovratore del tram è stato insultato e minacciato da due immigrati

Redazione
Il tram non parte, due stranieri vogliono ammazzare l'autista

Foto ANSA

È successo domenica mattina 12 giugno alle 6.45 a Bergamo, quando l'autista del mezzo della Teb che effettua la tratta Bergamo - Albino è stato insultato e minacciato di morte alla fermata di Borgo Palazzo mentre il tram era fuori servizio.

L'uomo, insieme ad una guardia giurata, stava aprendo la fermata, quando due immigrati nordafricani sui 30 anni sono saliti sul tram. L'autista ha chiesto ai due stranieri di scendere in quanto il mezzo era fermo perché non in servizio, e a quel punto sono iniziati i momenti di tensione e paura.

I due immigrati hanno cominciato ad insultarlo e a picchiare i pugni sui vetri, gridando che sul mezzo non era indicata la scritta "fuori servizio", e hanno iniziato a seguire l'autista nel suo giro mattutino di apertura delle porte e delle scale mobili continuando ad inveire pesantemente contro l'uomo fino a minacciarlo di morte.

Sul tram intanto stavano arrivando i primi passeggeri del mattino che hanno sentito le urla e le minacce dei due nordafricani "ti ammazzo, ti ammazzo" continuavano a gridare, e nonostante l'autista chiedesse di smettere disposto anche a chiamare i carabinieri, loro imperterriti lo provocavano: "Dai, mettimi le mani addosso". Preoccupati e indignati i passeggeri e i passanti che erano in via borgo Palazzo che hanno assistito alla scena impotenti. Dei due si sono perse le tracce, i militari dell'arma stanno facendo ricerche e indagini a riguardo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Albergatore offre ospitalità ai terremotati italiani? "Razzista!"
Intervista al titolare dell'Agriclub di Venaus

Albergatore offre ospitalità ai terremotati italiani? "Razzista!"

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU