moneta unica no grazie

Economista di grido: "Per salvarsi l'Italia deve uscire dall'euro"

Roger Bootle, presidente esecutivo di Capital Economics, sul quotidiano britannico The Telegraph spara a zero contro la permanenza del nostro paese nella gabbia dell'eurozona

Redazione
Economista di grido: "Per salvarsi l'Italia deve uscire dall'euro"

"La situazione di alcuni stati, come l'Italia, esemplifica bene i problemi dell'Unione Europea. Il fallimento economico del paese, con il default, sarebbe molto più pericoloso di quello della Grecia: si tratta dell'ottava potenza del mondo, con una presenza in importanti settori industriali". A pronunciare queste parole, in prima pagina sul quotidiano britannico Telegraph, non è un politico bensì l'economista Roger Bootle.


L'articolo riassume in maniera impietosa, il fallimento della moneta unica nel nostro paese, con dati incontestabili che certificano i danni prodotti dall'euro alla nostra economia: "Il prodotto interno lordo dell'Italia è cresciuto complessivamente del tre per cento, che è un dato umiliante. Nello stesso periodo, per fare un confronto, quello spagnolo è aumentato del 30% e quello statunitense del 35 (con eleganza, l'economista evita di citare la crescita del Pil britannico negli ultimi 16 anni, ma basti dire che dal gennaio del 2015 è cresciuto fino ad oggi di oltre il 5%)".


Ma Bootle tratteggia un quadro devastante per l'Italia anche sotto il profilo occupazionale: "Il tasso nazionale italiano di disoccupazione è dell'11% ma al Sud si arriva al 20 e tra i giovani al 35". E non esita a definirci un paese prossimo al default economico: "Il debito pubblico italiano è al 130 per cento del Pil. I prestiti non performanti delle banche sono il 17%, contro il 2% della Germania e il 4 della Francia". La colpa di tutto questo? Il presidente esecutivo di Capital Economics parla chiaramente di "un Governo incapace di riforme radicali", ma spiega le due vere problematiche principali, "l'euro e la combinazione tra le pratiche italiane e i valori tedeschi", definita devastante per l'Italia". Infine il monito che suona più come un disperato appello: "A questo punto lasciare l'euro, per l'Italia sarebbe la salvezza e sarebbe un buon inizio di rinascita".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU