Il business dell'immigrazione

Clandestini, a Lucca si spendono 11,5 milioni di euro all'anno per accoglierli

Bando della prefettura da 3 milioni di euro per coprire il secondo semestre 2016, che si aggiunge a quello da 8 milioni e mezzo per il periodo aprile-dicembre

Redazione
Clandestini, a Lucca si spendono 11,5 milioni di euro all'anno per accoglierli

Clandestini in arrivo a Lampedusa. Foto ANSA

Dal 1 luglio scatteranno le convenzioni con i nuovi gestori del servizio di accoglienza dei richiedenti asilo selezionati dalla prefettura di Lucca, nell'ambito della procedura di gara indetta lo scorso 23 maggio. Si parla di circa 3 milioni di euro per coprire il secondo semestre 2016, che si aggiungono agli 8 milioni e mezzo già stanziati per il periodo aprile-dicembre. "L'obiettivo – spiega la prefettura – è potenziare il sistema d'accoglienza in relazione ai continui flussi migratori che, anche nelle ultime ore, hanno fatto registrare consistenti arrivi". Alla procedura, che si concluderà il 21 giugno con la pubblicazione sul sito internet della prefettura della graduatoria definitiva dei soggetti selezionati, hanno presentato domanda di accesso 12 soggetti privati fra società, associazioni e onlus, ma sono solo 8 i soggetti le cui domande sono state ritenute conformi. Per 4 è stata richiesta una documentazione aggiuntiva da parte della commissione giudicatrice; una volta conclusi questi ultimi accertamenti, sarà possibile conoscere a quali strutture verrà confermata la convenzione, per una durata dal 1 luglio fino al 31 dicembre.

Le 8 domande ammesse alla gara sono le seguenti: Albergo ristorante "Acqua Bianca" di Maurizio Torre con sede a Rimessa di Gorfigliano, Minucciano; Arciconfraternita di Misericordia di Forte dei Marmi; Asd "Le Vie" di Barga, località Rio del Chitarrino; associazione "Partecipazione e Sviluppo" di Bagni di Lucca; azienda agricola "Le Poiane" di Fortunata Spader di Stazzema, località Campiglia; Ceis gruppo giovani e comunità con sede in Via S.Giustina a Lucca; "La Fornace" società semplice agricola di Marco Rigali di Fabbriche di Vergemoli; "So&Co", consorzio per la cooperazione e la solidarietà, con sede in Via Mattei a Lucca. Altre quattro domande necessitano di un'integrazione della documentazione: Consorzio Opere di Misericordia di Firenze, relativamente ai posti offerti a Viareggio in Via De' Pecchi 8 e Via Marco Polo 92, oltre che in Via Romana 74/76 a Capannori; Coop Coinf di Via delle Cerbaie ad Altopascio anche per i posti offerti sulle Pizzorne nel comune di Villa Basilica; Hospitalia, società agricola con sede a San Romano in Garfagnana; "P.L.M." di Prato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU