Il prete che odia la Lega

Il ritorno di don Giorgio de Capitani: "Scateniamo una guerra civile contro Salvini"

Durante la trasmissione 'La Zanzara', il prevosto, di cui non si sentivano da un po' di tempo le su invettive d'odio contro i leghisti, ha duramente attaccato ancora Salvini

Ismaele Rognoni
Il ritorno di Don Giorgio de Capitani: "Scateniamo una guerra civile contro Salvini"

Il parroco che odia la Lega, don Giorgio de Capitani, foto liberoquotidiano.it

Il parroco della Valletta don Giorgio de Capitani, vicino a Merate in provincia di Lecco, è salito numerose volte alla ribalta della cronaca per aver attaccato duramente Salvini e i suoi elettori, con parole che risentono l'odio e le minacce.

Anche questa volta, durante la trasmissione 'La Zanzara', ha auspicato che: "Bisogna scatenare una guerra civile, bisogna mandare via i barbari dall'Italia, i razzisti. Salvini è un blasfemo. Oggi abbiamo la disumanità, il male. I leghisti, Salvini in primis, non appartengono alla razza umana. Buttiamo fuori i leghisti dalla chiese, dai consigli pastorali, dagli oratori". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

I populisti sfondano anche nella Repubblica Ceca
scomparsi i comunisti, un solo seggio all'ano

I populisti sfondano anche nella Repubblica Ceca

Adesso Macron ci scarica i migranti. Di nascosto
chieste spiegazioni all'ambasciata francese

Adesso Macron ci scarica i migranti. Di nascosto

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"
Solidarietà da parte del Ministro dell'Interno

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU