Migranti, Salvini: "Pronti a bloccare barconi con cibo avvelenato"

federico rinaldi
Migranti, Salvini: "Pronti a bloccare barconi con cibo avvelenato"
Quando ho letto questo titolo del TGCOM 24 ho immaginato quel cretino, fascista, razzista, cinico, vomitevole, vergognoso non uomo del nostro ministro degli interni che lanciava e faceva lanciare panini e mele avvelenati dalle motovedette della guardia costiera italiane verso i barconi dei poveri migranti già oltretutto sofferenti di mal di mare. Ho pensato ai nostri militari costretti a distribuire teneri cioccolatini al cianuro e caramelle all'arsenico a disperati, piangenti e indifesi bimbi migranti. Poi, pieno di rabbia e indignazione ho aperto il link della notizia... "Il principio 'prima gli italiani' vale per la difesa dai confini, del lavoro e della salute, sono pronto a fermare anche un barcone che arriva nei nostri porti con il cibo avvelenato". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a Torino al villaggio Coldiretti. "Non distinguo tra barcone e barcone - ha aggiunto - sono pronto a fermare quei barconi che portano cibo che avvelena i nostri figli e toglie lavoro ai nostri agricoltori". E' solo uno dei tantissimi esempi di giornalismo sgangherato, ridicolo e cialtrone che trovate nel 95% dei quotidiani, delle riviste e delle TV, un pensiero unico che ormai rappresenta meno del 20% dei consensi, ma che continua ad occupare il 90% degli spazi di informazione. Programmi inguardabili, indecenti nei quali un rappresentante del governo viene messo in un quadrato circondato e attaccato dal più gridante, svariato bestiario umano immaginabile. Spegnete le TV, bruciate i giornali e cercate e filtrate come oro le informazioni solo sul web, finché ve lo consentiranno.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Barista violentata, preso il presunto autore: è rumeno
Era ai domiciliari per altri reati, non poteva uscire di notte

Barista violentata, preso il presunto autore: è rumeno

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU