VIOLENZA SULLE DONNE

Rumeno costringe la compagna a prostituirsi per 3 euro al giorno

Due mesi d'inferno per la 21enne obbligata dal compagno a fare la "lucciola". Abusi e violenza senza nemmeno il permesso di cambiarsi la biancheria

Redazione
Campagna contro la violenza sulle donne

Foto ANSA

L'unico modo per riuscire a mangiare almeno un panino al giorno, erano i 3 euro che teneva per se dai rapporti con i clienti. Una vera e propria schiavitù quella subita da una giovane rumena di 21 anni, arrivata in Italia per lavorare come impiegata e costretta per due mesi dal compagno a vendersi sul marciapiede a Torino


Violenza e soprusi, tanto che alla donna non era nemmeno permesso di cambiarsi ne i vestiti ne la biancheria intima. Poteva solo prostituirsi e consegnare i soldi al suo aguzzino. A porre fine ai maltrattamenti sono stati, nella giornata del 13 luglio, i Carabinieri della stazione Campidoglio che hanno arrestato Daniel Sima Sirgian, romeno di 26 anni senza fissa dimora in Italia, poiché ritenuto responsabile di sfruttamento della prostituzione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU