Fallimenti renziani

Debito pubblico, nuovo record a maggio: oltre 2.241 miliardi di euro

Nonostante l'aumento delle entrate tributarie, le maggiori disponibilità liquide del Tesoro provocano impennata del fabbisogno pubblico

Redazione
Debito pubblico, nuovo record a maggio: oltre 2.241 miliardi di euro

La sede della Banca d'italia a Roma. Foto ANSA

La Banca d'Italia certifica l'ennesimo fallimento renziano: a maggio nuovo record del debito pubblico, che arriva a toccare i 2.241,8 miliardi di euro, in aumento di 10,9 miliardi rispetto al mese precedente. L'incremento è dovuto all'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (8 miliardi, a 72,7 miliardi alla fine di maggio 2016), al fabbisogno del mese (2,1 miliardi) e all'effetto degli scarti e dei premi di emissione, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e del deprezzamento dell'euro (0,8 miliardi).

A maggio le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 33,8 miliardi (31,0 miliardi nello stesso mese del 2015); nei primi cinque mesi del 2016 le entrate tributarie sono state complessivamente pari a 152,3 miliardi, in aumento del 4,2 per cento rispetto a quelle relative allo stesso periodo dell'anno precedente. Al netto di alcune disomogeneità contabili e temporali (riguardanti principalmente l'Irpef, l'Iva, l'imposta di bollo virtuale, il canone Rai), si può stimare che la crescita sia stata significativamente inferiore.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU