Morto giovane ferito a Catania

Colpito da un proiettile alla testa, si è scontrato con un'altra autovettura

Si era pensato a incidente, ma le indagini hanno svelato che ad ucciderlo è stato un proiettile partito per errore a un giovane seduto dietro e datosi alla fuga

Fabio Cantarella
Colpito da un proiettile alla testa, si è scontrato con un'altra autovettura

Non ce l’ha fatta Natale Licciardello, il 26enne ferito alla testa da un colpo di pistola mentre percorreva la stradale per Aci Catena, in provincia di Catania; è rimasto in coma per una settimana nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cannizzaro dove era giunto in condizioni disperate.

Incredibile la dinamica dei fatti. Inizialmente i soccorritori avevano pensato ad un incidente, considerato che l’uomo aveva finito per impattare la vettura proveniente dalla corsia opposta dopo aver fatto zig-zag tra le auto. Qualcosa non è quadrata da subito ai medici che si sono accorti di un foro alla nuca. In un primo momento aveva preso corpo la tesi della pallottola vacante, ma le indagini hanno poi chiarito il giallo grazie ad alcune testimonianze e alle telecamere di videosorveglianza.

Ad uccidere il giovane un colpo esploso per errore da un 19enne che, assieme ad un coetaneo, occupava il sedile posteriore della Nissan Juke condotta dalla vittima. Subito dopo lo scontro i due 19enni avevano abbandonato l’auto e l’amico, dandosi alla fuga. Durante le perquisizioni domiciliari a carico dei due 19enni, i carabinieri hanno ritrovato abiti sporchi di sangue, una pistola a salve modificata con due proiettili in canna e una borsa contenente effetti personali della vittima.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU