il primo cittadino di Castell'Umberto si ribella

Clandestini a casa tua. Sindaco del Messinese: "Violenza istituzionale"

Zitti zitti, trasferiti dal prefetto nella notte. "Mi è stato detto che gli immigrati sarebbero arrivati. Mi sono precipitato all'albergo e li ho trovati lì"

Redazione
Clandestini a casa tua. Sindaco del Messinese: "Violenza istituzionale"

"C'è stata una violenza istituzionale. Questi colpi di mano non devono essere fatti". Cosi' il sindaco di Castell'Umberto, nel Messinese, Vincenzo Lionetto Civa, giudica l'invio di un gruppo di migranti trasferiti nella notte in un albergo della zona. Una struttura - a suo dire - inagibile e abbandonata da tempo.


"Si sono raccordati con la cooperativa", dice il sindaco. "Lo sapeva chi doveva preparare i pasti, chi doveva portare la luce che la struttura non aveva perché morosa. Lo sapevano tutti tranne il sindaco". "Sono stato avvertito ieri alle 21.58. Mi è stato detto che gli immigrati sarebbero arrivati. Mi sono precipitato all'albergo e li ho trovati lì. Credo", conclude, "che il prefetto debba avere nel sindaco il suo riferimento istituzionale, altrimenti i rapporti tra istituzioni si turbano".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire
"non si può stare col capo coperto"

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire
"non si può stare col capo coperto"

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU