Renzi tradisce i cattolici con la complicità dei giornali.

Marco Carandina
Renzi tradisce i cattolici con la complicità dei giornali.

"Ho giurato sulla costituzione, non sul Vangelo".Il dibattito sulle unioni civili e il rischio dell'inserimento della stepchild adoption si riaccendono con le parole del presidente Renzi. "Io sono cattolico ma faccio politica da laico [...] ho rispetto di tutti" continua il Premier. Il promotore del Family Day Massimo Gandolfini minaccia ritorsioni sul referendum di ottobre e Renzi rispetta anche questa posizione. Il resto del mondo cattolico non si schiera (come al solito), anzi alcuni importanti giornali (Avvenire) e riviste (Civiltà cattolica) sembrano aggirare il tema vertendo con favore sul referendum di ottobre. I mezzi di comunicazione del clero e dei movimenti cattolici prendono le distanze da esponenti politici come Matteo Salvini; il leader leghista invita i sindaci a "disobbedire" (secondo i media) e a non celebrare unioni civili tra coppie gay anche se guardando la realtà non farebbero altro che "obbedire" ai propri elettori e ai cittadini cattolici che dovrebbero unirsi e seguire l'unico esponente politico di un Cattolicesimo in evidente crisi identitaria. Finché esisteranno divisione e opportunismo nel mondo cattolico, assisteremo a squallidi compromessi tra governo ed esponenti ecclesiastici, non si consoliderá un polo politico a difesa dei valori cristiani che, piaccia altri "finti cattolici" (come Renzi) o no, sono ben radicati nella cultura italiana, nella nostra storia, nelle nostre tradizioni. A cura di Marco Carandina

Largo Agostino Gemelli, 20123 Milano, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere
centrodestra primo partito, poi pd e m5s

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • Uccio

    Rizzi

    22:10, 17 Maggio 2016

    Lo Stato é laico; deve essere laico, al contrario, domani, potremmo trovarci in uno "stato islamico". Allora, lasciamo perdere la divisione cattolici / islam. A parte che certi fanatici cattolici potrebbero anche approvare certe "posizioni islamiche". La vera lotta di libertá é tra laici (che professano la loro fede in modo privato) e fondamentalisti (che vorrebbero applicare le regole della loro fede a tutta la societá). Ovviamente, tutti i residenti in uno stato laico, in questo caso Italia, dovranno rispettare le leggi (laiche) dello stato.

    Rispondi

    Report


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU