JIHADISTI E NARCOS ALLEATI

L'imam: "200.000 terroristi pronti a colpire in America"

Il verbo choc dello sceicco Mahmood Omar Khabir, espulso dal Kuwait e ora al soldo dell'Isis

Redazione
L'imam: "200.000 terroristi pronti a colpire in America"

Khabir, 52enne, addestratore degli jihadisti di al-Qaeda in Pakistam, Afghanistan e Yemen per contro del vice di bin Laden, al-Zawahiri, è considerato oggi il "mercenario dell'Isis". Per conto del Califfato, dal suo nascondiglio nello stato messicano di Chihuahua, addestra kamikaze e lancia proclami in rete. "Il confine che separa il Messico dagli Stati Uniti è talmente zeppo di zone franche", ha detto, "che potrei entrare con un drappello di uomini e uccidere in poche ore migliaia di persone in Texas o in Arizona".


Dalla sua base nemmeno troppo segreta ad Anapra, ad ovest di Ciudad Juarez avrebbe - dice lui - costituito un esercito di 200.000 uomini pronti al martirio ed in parte già introdotti nel tessuto sociale degli Stati Uniti. Pronti ad attivarsi e a colpire in qualsiasi momento. Tra di essi, siriani e yemeniti ma anche americani convertiti. Un'attività delittuosa che lo sceicco del terrore porta avanti grazie alle coperture e alla complicità dei narcotrafficanti messicani di Ismael "el Mayo" Zambada, leader del cartello di Sinaloa (sorta di Cosa Nostra centroamericana), che per inciso lo riforniscono di ogni tipi di arma. Che gli garantiscono l'immunità da parte degli States. E grazie ai quali si finanzia con rapimenti, estorsioni e traffico di droga.


"È più facile per noi", dice ancora, "trovare punti di convergenza con i messicani rispetto agli europei. Sono passionali come noi e sanno mantenere la parola data. Difficilmente tradiscono".

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU