strani compagni di viaggio

Quegli amici di Khan che inneggiano all'Isis

Gomito a gomito con integralisti e fondamentalisti, frequente ospite a Convention legate a doppio filo al terrorismo islamico. Un giornalista italiano svela il vero volto di Sadiq

Redazione
Giornalista italiano svela il vero volto di Sadiq Khan

Foto ANSA

Personaggio interessante, il sindaco di Londra. L'ossessione radical-chic delle anime belle d'Europa-Eurabia impedisce di ricordarne il curriculum politico. Che non è però sfuggito al giornalista Mauro Bottarelli, che ne ha ricostruito le epiche imprese. Come quella volta che, nel 2008, Khan si distinse durante il raduno dei sedicenti "buonisti" della Global Peace and Unity parlando ad una platea di islamici che sventolavano bandiere nere inneggiando al jihad. Non ci si scandalizzi, per questo. Il buon Sadiq, quello che definisce i musulmani moderati "degli Zio Tom", vanta amici altolocati. Come Suliman Gani, imam di Tooting, la circoscrizione di Londra sud di cui il neo-sindaco è rappresentante in Parlamento. Con lui, fra il 2004 e il 2013, ha tenuto ben nove discorsi, durante i quali il suo consigliere spirituale ha definito le donne "serve" degli uomini e ha condannato omosessualità, matrimoni gay e trapianto di organi. Proprio una bella icona, per la Sinistra.

Gani a sua volta vanta frequentazioni al top: ha legami con il gruppo estremista Hizb-ut-Tahrir; ha marciato a favore del terrorista di al-Qaeda Shaker Aamer, detenuto a Guantanamo; ha invitato i musulmani britannici a "combattere per uno Stato islamico" proprio mentre a Parigi si consumava l'attacco al Bataclan. Certamente, Khan non è responsabile di ciò che fa il suo maggior (o peggior?) supporter, ci mancherebbe; ma magari potrebbe scegliersi meglio amici e situazioni. Perché non è proprio un fiore all'occhiello l'aver diviso il palco con l'immancabile Gani, anche nell'agosto del 2004, ad un evento organizzato da Stop Political Terror, un gruppo che a parole è pacifista ma che era supportato da Anwar al-Awlaki, un imam radicale ucciso nel 2011 da un attacco della CIA con un drone in Yemen.

Non ci vengano a dire che Khan fosse all'oscuro di tutto. Forse, ma Bottarelli ha scoperto che per ben quattro volte Sadiq ha parlato ad eventi organizzati da Stop Political Terror, anche quanto l'organizzazione si è fusa con Cage, un gruppo fondamentalista che esalta il boia inglese dell'Isis, Johadi John, come "bello e giovane uomo". Un "punto di riferimento" migliore non c'era? Per tacere del fiuto politico del neoeletto sindaco: per anni ha lottato contro l'estradizione negli Stati Uniti di Babr Amhad, accusato di terrorismo e in un secondo tempo dichiaratosi colpevole. Ma.. cercarsi un altro lavoro no?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU