Lo strano caso del m5s

GIUSEPPE BIZZINI
Dai “vaffaday” alle convenevoli congiunturali posizioni odierne dei 5s, di acqua sotto i ponti ne è passata. Un movimento che cresciuto cavalcando l’onda antisistema è diventato esso stesso garante del “sistema”. Direi niente di nuovo sotto il sole se non la gattopardica metamorfosi dell’ululare il cambiamento per sostanzialmente non cambiare nulla. Fermissimi sulle tematiche del giustizialismo selettivo, mantengono ancora quell’ostinazione pseudo moralista tutta naif sui “tagli ai parlamentari” quale panacea delle italiche sciagure. Si e no parlano di “doppio mandato”, ma in modo sfumato e aleatorio. Qualche timida presa di posizione ecologista e poco altro, insomma fumo negli occhi. Emblematiche le “ferree” posizioni in campo internazionale, per la serie: “vediamo prima come vanno le cose”, caso Venezuela e Gilet gialli in Francia docet. Di fatto il movimento sembra la reincarnazione di un misto tra pd e comunismo di vecchio stampo, da qui le “benefiche” ricette “urbi et orbi” che generano ulteriore debito pubblico. Scomparso del tutto dalla loro agenda politica il famoso “referendum sull’euro”. Non si comprende con chi vogliano allearsi nel futuro parlamento europeo e si perché loro sono “ago della bilancia” che tradotto dal politichese vuol dire che qualcuno dovrà assecondare le loro richieste se vogliono i voti dei 5s. Dei monologhi sul signoraggio bancario di grilliana memoria non v’è più traccia, cosi è scomparsa la bce dal dibattito politico, vera spada di damocle sui popoli europei. L’allineamento dei 5s sulle vere tematiche strutturali di sistema sono sotto gli occhi tutti, di fatto non hanno messo in discussione l’organigramma politico finanziario di questa struttura europea. Del resto dalle minacce di “stato di accusa” al presidente della repubblica all’occhiolino con lo stesso, il passo è stato breve. Il 26 Maggio veramente è un voto di spartiacque tra chi vede solo la pagliuzza negli occhi e chi invece non si arrende all’arroganza del mondialismo turbofinanziario che ha messo una grossa trave sulla nostra sovranità.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ternate punta su Paola Miola
lavoro, sicurezza, anziani, disabili

VIDEO / Ternate punta su Paola Miola

Autonomia, sparata "anti" di Di Maio. Insorge la Lega
salvini: "Autonomia significa responsabilità"

Autonomia, sparata "anti" di Di Maio. Insorge la Lega

Sicilia, sale il Centrodestra
m5s in calo. si va ai ballottaggi

Sicilia, sale il Centrodestra

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?
non ci vengano a dire che la piazza era semivuota...

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU