"Risorsa" violenta

Marocchino aggredisce una ragazza a Milano: arrestato per tentato omicidio

La avvicina fuori da un locale, la costringe a chiedere soldi a un tassista e poi la colpisce con un paio di forbici. Soccorsa dal portinaio di uno stabile

Redazione
Marocchino aggredisce e ferisce una ragazza a Milano: arrestato per tentato omicidio

Foto ANSA

Un marocchino di 23 anni è stato arrestato giovedì 10 novembre dalla polizia, a Milano, per il tentato omicidio di una ragazza di 26, ferita con un paio di forbici alla gola, all'addome e a un orecchio. L'episodio è avvenuto attorno alle 4.30 della notte. Secondo quanto ricostruito, il marocchino ha avvicinato la ragazza all'esterno di un locale di Via Meda da cui erano usciti entrambi. Le ha chiesto 50 euro, l'ha minacciata e assieme hanno preso un autobus fino in Porta Lodovica, dove sono saliti su un taxi che li ha condotti in Corso Italia. Qui la ragazza ha chiesto al tassista 50 euro con la promessa di ritornare subito dopo con 100 euro, quando il conducente ha accettato i due sono scappati.

Il tassista ha provato a inseguire il marocchino che però lo ha minacciato con le forbici e a quel punto ha chiamato la polizia. Gli agenti hanno trovato lo straniero nascosto dietro un cespuglio in Piazza Santa Eufemia, con sé aveva le forbici con la punta spezzata e sporca di sangue e 50 euro in tasca. Successivamente è stato scoperto che una volta usciti dal taxi, la ragazza è stata ferita con le forbici e costretta a consegnare i 50 euro. Poi ha iniziato a urlare e a chiedere aiuto ed è stata salvata dal portinaio di uno stabile di Via San Senatore che proprio in quel momento stava portando i cassonetti dell'Amsa sul marciapiede.

La ragazza è riuscita a entrare dentro il palazzo e ha poi preso l'ascensore cercando rifugio in un appartamento, mentre il portinaio ha cercato di chiudere fuori il marocchino che gli ha strappato le sue chiavi e poi è scappato. La giovane, già nota agli agenti del commissariato per problemi di droga, è stata trasportata al Policlinico ma non sarebbe in pericolo di vita.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU