Invasione programmata

Immigrazione, in arrivo altri 550 clandestini recuperati al largo della Libia

Fermati gambiani, senegalesi e sudanesi che sarebbero gli scafisti di tre gommoni sui quali erano imbarcati altri 347 immigrati, traghettati ad Augusta

Redazione
Immigrazione, in arrivo altri 550 clandestini recuperati al largo della Libia

Clandestini recuperati dalla Guardia Costiera. Foto ANSA

Sono circa 550 i clandestini recuperati complessivamente lunedì nel corso di cinque operazioni al largo delle coste della Libia, coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia costiera di Roma; si trovavano a bordo di cinque diversi gommoni, e sono stati caricati su diverse navi che fanno la spola nel Mediterraneo, in attesa di venire scaricati nel primo porto italiano disponibile. Sono intervenute nelle operazioni di soccorso la nave Diciotti della Guardia Costiera, un'unità della Marina Militare, un'unità dell'ONG SOS Mediterranée e una nave battente bandiera danese.

La Procura di Siracusa ha nel frattempo fermato quattro stranieri con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina: sono ritenuti gli scafisti dei tre gommoni con 347 clandestini, 80 dei quali minori, imbarcati domenica dalla nave "Vos Hestia" di Save The Children arrivata lunedì al porto di Augusta. Si tratta di due gambiani, un senegalese e un sudanese, che sono stati condotti in carcere. La partenza dei gommoni sarebbe avvenuta venerdì scorso da Sabrata, in Libia. Gli scafisti sono stati trovati in possesso di cellulari con schede telefoniche italiane e straniere.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bologna, l'avvocatessa con velo torna in aula. Col velo
la giustizia non è uguale per tutti

Bologna, l'avvocatessa con velo torna in aula. Col velo

Quei video grillini che imbrazzano Di Maio
In rete le videocandidature per le parlamentarie

Quei video grillini che imbarazzano Di Maio

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire
"non si può stare col capo coperto"

Bologna, col velo in tribunale. Il giudice la fa uscire


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU