Azione studiata con attenzione

Assalto a un portavalori nel milanese: rubati gioielli per 1,5 milioni di euro

I rapinatori hanno creato un blocco stradale con 3 auto a Bollate, nei pressi della bretella stradale Rho-Monza, riuscendo a fuggire col bottino

Redazione
Assalto a un portavalori nel milanese: rubati gioielli per 1,5 milioni di euro

Assalto a un furgone portavalori. Foto ANSA

Un furgone portavalori è stato preso d'assalto, nella mattinata di sabato 15 ottobre, nel Milanese, e dai rapinatori stando alle prime notizie trapelate sarebbero anche stati esplosi alcuni colpi. È accaduto intorno alle 9 a Bollate, nella frazione di Cascina del Sole, nei pressi della bretella stradale Rho-Monza. L'allarme al 118 e ai carabinieri è giunto alle 8.40. Due guardie giurate, una donna di 35 anni e un uomo di 39, sono stati trasportati dal 118 in codice verde al pronto soccorso. Da una prima stima della polizia, il bottino della rapina sarebbe superiore a 1,5 milioni di euro.

L'azione del commando armato sarebbe stata studiata con attenzione: secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il portavalori è partito dal deposito Battistolli assieme a un altro furgone di scorta. Sono stati intercettati attorno alle 8.15 sulla tangenziale da tre auto, due Lancia e una station wagon, che hanno fermato gli obiettivi creando un blocco. Dalle auto sono scesi in 4, tutti armati di fucile e hanno costretto l'autista del mezzo di scorta a girarsi di traverso per fermare il traffico, intanto hanno aperto il portellone del portavalori con una fiamma ossidrica e dopo aver preso i gioielli hanno tentato di dar fuoco a una delle auto. Infine sono scappati sulle altre due in direzione di Rho Fiera, lanciando chiodi sull'asfalto. Non si registrano feriti a parte lo choc per le guardie giurate.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU