Annuncite cronica

Il Governo approva la manovra economica pre-referendum

Ai comuni complici dell'invasione premi da 500 euro per ogni immigrato

Alessandro Morelli
Il Governo approva la manovra economica pre-referendum

Foto, ANSA

Venghino signori venghino! 

Il Governo oggi ha licenziato la manovra economica 2017 e Matteo Renzi, colpito da un fremito di annuncite, si sbriga a diffondere le grandi novità odierne: crescita dei fondi per la Sanità a quota 113 miliardi, sette miliardi per il pacchetto pensionistico, chiusura di Equitalia, canone Rai giù a 90 euro e risorse "avanzate" e girate al Fondo di garanzia per le Pmi.

Un vero miracolo visto che solo pochi giorni orsono ai conti del ministro Padoan risultavano mancare 7 miliardi ma, con il referendum alle porte, non si possono certo lesinare annunci e posti di lavoro pubblici, of course.

Nei desiderata renziani la legge di Bilancio è salita persino di un paio di miliardi di valore rispetto alla vigilia a quota 26,5. Ora addizioni e sottrazioni del Governo italiano dovranno passare sotto la lente di Bruxelles per l'approvazione dell'Unione europea.

Durante la conferenza stampa Renzi non ha lesinato particolari rivolgendosi agli industriali e parlando delle misure sulla competitività: "Il lavoro sulla competitività vale qualcosa come 20 miliardi e comprende industria 4.0 e soldi a chi investe", ha affermato. Poi il premier ha parlato della riforma sulle pensioni e dell'uscita anticipata: "Noi manteniamo l’impianto ma diamo un'occasione a chi vuole andare in pensione. Ora può farlo. Abbiamo chiuso un accordo con il mondo dei pensionati, avevamo chiuso a 6 miliardi ed invece sono 7 nel triennio", ha aggiunto. "Sono sette miliardi di euro sul triennio e portano alla quattordicesima per le pensioni basse e per l'Ape in pensione prima. Se non hai titolo per accedere all'Ape social vai in pensione un anno prima con poco meno del 5% dello stipendio", ha spiegato il premier.

Il sogno avrà breve durata, a seguito degli annunci e subito dopo il referendum Renzi dovrà portare la Manovra in Parlamento e lì, la stessa maggioranza, cancellerà le regalie elettorali per farci tornare all'amara realtà.

Il premier dell'invasione non poteva però non toccare il tema degli immigrati, assicurando che: "Prevediamo incentivi ai Comuni che ricevono più migranti: 500 euro annui a migrante verranno assegnati ex post al Comune per le spese sostenute. E' una misura una tantum". Tranquilli: quelli ci saranno.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU