Badili democratici

Anche il Codacons boccia l'anticipo pensionistico: guadagnano solo le banche

L'associazione a tutela dei consumatori sulla stessa linea di Salvini, che dice: "Mutuo per andare in pensione? Nessuno si stupisca se qualcuno s'incazza"

Redazione
Anche il Codacons boccia l'anticipo pensionistico: ci guadagnano solo le banche

Manifestazione sulle pensioni. Foto ANSA

In questi giorni a tenere banco nel dibattito politico è la riforma delle pensioni, che dovrebbe essere varata nelle prossime settimane insieme alla legge di bilancio. Mentre si può registrare una certa sintonia tra il governo e i sindacati sulla linea da tenere, le opposizioni contestano con molto vigore l'Anticipo Pensionistico proposto da Matteo Renzi. Tra i più contrari c'è il leader leghista Matteo Salvini, da tempo in prima fila per l'abolizione della riforma Fornero, che vede nelle modifiche ipotizzate un "nuovo favore alle banche".

Sulla stessa lunghezza d'onda - ovvero "l'Ape è un regalo alle banche" - c'è anche il Codacons. "Si tratta di un'ape regina per le banche - ha detto il presidente Carlo Rienzi - ma molto velenosa per i pensionandi. Saranno proprio gli istituti di credito - ha aggiunto il rappresentante dell'associazione a tutela dei consumatori - a godere di enormi benefici grazie al regalo proposto dal Governo, mentre per i lavoratori - ha sottolineato - si aprirà uno scenario svantaggioso". Secondo il Codacons, che boccia le ipotesi di riforma delle pensioni targate Renzi, le perdite sugli assegni previdenziali "potrebbero raggiungere il 20% - ha spiegato Rienzi - sull'importo finale della pensione".

"Il governo discute del fatto - ha detto mercoledì 14 settembre Matteo Salvini contestando l'Anticipo Pensionistico nella formula discussa negli ultimi giorni dopo l'incontro tra esecutivo e parti sociali - che bisogna fare un mutuo per andare in pensione prima, a 64 anni". Le ultime ipotesi di flessibilità in uscita dal lavoro su cui potrebbe essere raggiunta l'intesa tra governo e sindacati prevedono infatti la formula del prestito previdenziale.

"C'è - ha proseguito il leader leghista ai microfoni di Radio 24 - da prendere i badili, non è - ha sottolineato - una cosa normale". Solo una battuta, nessuna violenza. "Nei paesi democratici - ha subito dopo precisato Salvini a La Zanzara - il badile è la matita in cabina elettorale, ma nessuno si stupisca - ha sottolineato il leader del Carroccio - se qualcuno poi s'incazza". Così il leader segretario della Lega che continua a stare in prima fila sulla questione previdenziale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU