attentato terroristico

Londra sotto attacco: esplosione in metrò, 22 feriti

Un ordigno artigianale è esploso nella metropolitana stamani alle 8.20, in piena ora di punta, in un treno che stava arrivando nella stazione di Parsons Green

Alfredo Lissoni
Londra sotto attacco: esplosione in metrò, 22 feriti

Foto ANSA

Torna il terrorismo a Londra. Un ordigno artigianale è esploso nella metropolitana stamani alle 8.20, in piena ora di punta,  in un treno che stava arrivando nella stazione di Parsons Green. Il convoglio era stipato di persone, in gran parte pendolari. Sono rimaste ferite 18 persone, fortunatamente nessuna in gravi condizioni, molte hanno riportato bruciature al volto.

Secondo i media britannici, sono stati visti dei "contenitori con esplosivo" all'interno del vagone in cui si è verificata l'esplosione. I passeggeri, terrorizzati, sono fuggiti dando vita ad una pericolosa calca quando il treno si è fermato alla stazione: sono saltati fuori dalle carrozze e si sono messi a "correre per la loro vita", come ha scritto un testimone in un tweet. Molti i bambini che stavano andando a scuola: a bordo del treno. Alcuni - racconta un testimone - sono caduti nella calca del fuggi-fuggi all'interno della stazione. Scotland Yard ha dichiarato che si è trattato di un episodio di terrorismo.


"Questo non sembra un esplosivo di alto livello dell'Isis come il TATP (perossido di acetone) o, se lo era, è decisamente fallito, il booster o il detonatore non sono esplosi": lo ha detto a Sky News un esperto, il maggiore generale Chip Chapman, a proposito dell'esplosivo usato nell'attentato alla metropolitana.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?

Renzi il diffamatore
Ancora Tu? Ma non dovevamo vederci più!?

Renzi il diffamatore

Petizione contro Il Moretto: il nome è razzista
Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano
aveva bevuto l'acqua riservata ai musulmani

Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU