Avevano anche della droga

Rissa nel centro di accoglienza: botte da orbi tra somali

Nell'hub di Acquapendente, nel Lazio, è scoppiata una violenta discussione tra degli immigrati che ha costretto l'intervento dei Carabinieri per sedarla

Ismaele Rognoni
Saronno, in stazione botte e bivacchi la fanno da padrone

Foto ANSA, foto di repertorio

E' servito l'intervento dei Carabinieri per evitare che una lite scoppiata nella notte nel centro di accoglienza di Acquapendente degenerasse. I militari sono stati chiamati dai responsabili del centro quando due cittadini somali, di 20 e di 22 anni, richiedenti asilo, hanno dato luogo a una cruenta colluttazione, dove entrambi hanno riportato lesioni, e solo l'intervento della pattuglia in servizio di prontezza operativa ha evitato il peggio.

Immediatamente i due sono stati generalizzati e sottoposti a perquisizione, durante la quale sono stati anche trovati in possesso di 1,1 grammi di marijuana, per cui alla fine delle operazioni di polizia sono stati denunciati per concorso in lesioni personali dolose e uso di sostanze stupefacenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Espulso, prova a fuggire: si fa male e viene arrestato
Infortunatosi anche il militare che lo stava inseguendo

Espulso, prova a fuggire: si fa male e viene arrestato

Padova, "risorsa" nigeriana violenta donna e le strappa un dito
dobbiamo ancora adeguarci al loro "stile di vita"?

Padova, "risorsa" nigeriana violenta donna e le strappa un dito

Bari, il B&B trasformato in bordello. Scattano le manette
Si prostituivano donne italiane e straniere

Bari, il B&B trasformato in bordello. Scattano le manette

Terrorismo, espulso l'amico di Anis Amri, il jihadista della strage di Natale
tunisino radicalizzato rimpatriato grazie a salvini

Terrorismo, espulso l'amico di Anis Amri, il jihadista della strage di Natale


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU