Il comizio di Ferragosto

Salvini: "Basta buone maniere, prima gli italiani. Il 12 novembre tutti a Firenze"

Il leader leghista a Ponte di Legno in un palazzetto gremito: "Quando saremo al governo, polizia e carabinieri avranno le mani libere per ripulire le città"

Redazione
Salvini: "Basta buone maniere, prima gli italiani. Il 12 novembre tutti a Firenze"

Matteo Salvini con il giornalista Paolo Del Debbio

"Quando saremo al governo, polizia e carabinieri avranno le mani libere per ripulire le città": così Matteo Salvini, nel classico comizio di Ferragosto a Ponte di Legno. Salito sul palco con una maglia della polizia, il leader leghista intervistato da Paolo Del Debbio ha denunciato senza peli sulla lingua la "pulizia etnica controllata e finanziata" che gli italiani stanno subendo. A proposito degli immigrati, "vanno fatti lavorare per ripagare il prezzo della nostra ospitalità, come fanno in Austria".

Salvini ha poi aggiunto "Basta con le buone maniere: lo propongo a tutti gli amministratori della Lega, andiamoci a riprendere un albergo in ogni regione e lo restituiamo agli italiani". Il segretario, che ha parlato di fronte a un palazzetto gremito, ha ribadito che per lui devono venire "prima gli italiani, e poi tutto il resto del mondo", scagliandosi anche contro i bravi ragazzi dei centri sociali, definiti "le solite zecche". Non poteva mancare un riferimento a Laura Boldrini: "Mette il becco su tutto".

Parlando di alleanze elettorali Salvini ha detto che "chi vota sì al referendum non può stare con noi", riferendosi al Nuovo Centrodestra e annunciando una grande manifestazione per sabato 12 novembre a Firenze, in casa di Matteo Renzi. "Chi si allea con noi firmi col sangue che la legge Fornero la abroghiamo. E magari la ex ministro la mandiamo in esilio".

Tra i temi toccati anche l'Europa: "Oggi Forza Italia la governa con Renzi, quindi o entro un anno ci si mette al tavolo e si riprendono in mano i trattati e li si riscrivono oppure salutiamo tutti e ci riprendiamo in mano le chiavi del nostro paese". In merito alla proposta di Stefano Parisi di diventare il nuovo leader del centrodestra italiano Salvini ha commentato: "Poco tempo fa abbiamo perso le elezioni a Milano con lui candidato. Vediamo cosa vuole fare. Non mi interessa se parla con Alfano. E poi mi chiedo perché ha passato la campagna elettorale a dire di non essere lepenista, come se fosse un insulto"

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU