OMICIDIO A NAPOLI

Rissa furibonda dentro il campo rom: ucciso un 37enne

La vittima si chiama Lucian Memet: è morto dopo essere stato colpito ripetutamente alla testa. Non sono ancora chiari i motivi che hanno fatto scoppiare lo scontro tra gli zingari

Francesco Vozza
Rissa furibonda dentro il campo rom: ucciso un 37enne

Una rissa furibonda degenerata in omicidio: sarebbe questa la ricostruzione ipotizzata dagli inquirenti sulla morte di Lucian Memet, un rom di 37 anni di nazionalità romena. In pratica, dentro il campo nomadi di Ponticelli, a Napoli, sarebbe scoppiata una violentissima lite tra un numero imprecisato di zingari. Alla fine dello scontro, però, Memet è rimasto a terra, ucciso dai numerosi colpi subiti alla schiena e alla testa con degli oggetti contundenti. Nella rissa sono rimasti feriti anche altri due rom, uno di 18 anni e l'altro di 36. Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato a questo violento scontro tra gli stranieri.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio

Un campo rom all'interno del parcheggio ospedaliero
Vicino al Policlinico San Matteo di Pavia

Un campo rom all'interno del parcheggio ospedaliero


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU