OMICIDIO A NAPOLI

Rissa furibonda dentro il campo rom: ucciso un 37enne

La vittima si chiama Lucian Memet: è morto dopo essere stato colpito ripetutamente alla testa. Non sono ancora chiari i motivi che hanno fatto scoppiare lo scontro tra gli zingari

Francesco Vozza
Rissa furibonda dentro il campo rom: ucciso un 37enne

Una rissa furibonda degenerata in omicidio: sarebbe questa la ricostruzione ipotizzata dagli inquirenti sulla morte di Lucian Memet, un rom di 37 anni di nazionalità romena. In pratica, dentro il campo nomadi di Ponticelli, a Napoli, sarebbe scoppiata una violentissima lite tra un numero imprecisato di zingari. Alla fine dello scontro, però, Memet è rimasto a terra, ucciso dai numerosi colpi subiti alla schiena e alla testa con degli oggetti contundenti. Nella rissa sono rimasti feriti anche altri due rom, uno di 18 anni e l'altro di 36. Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato a questo violento scontro tra gli stranieri.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU