Sono stati proprio i militari a portarlo al Pronto Soccorso

Braccato dai Carabinieri, ingoia cocaina: è finito in overdose

E' stato ricoverato in terapia intensiva presso l'Ospedale di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari; è stato sottoposto agli arresti domiciliari, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Ismaele Rognoni
Arrestato pusher tunisino: aveva in tasca 28 dosi di cocaina

Quando ha visto arrivare i Carabinieri ha prima tentato di allontanarsi ma, visto che non sarebbe riuscito a sfuggire al controllo, ha deciso di disfarsi della cocaina che aveva addosso ingoiando il grosso involucro che la conteneva rischiando prima il soffocamento e finendo poi in overdose.

L'uomo, un trentatreenne di Casamassima, durante il controllo ha iniziato a sentirsi male, ad avere difficoltà respiratorie, e i Carabinieri, capendo che la situazione era critica, lo hanno portato al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Acquaviva delle Fonti (Bari).

Ricoverato in terapia intensiva, in regime di arresti domiciliari, il pusher dopo aver superato la crisi è stato dimesso dall'ospedale ed è stato sottoposto ai domiciliari con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Incidente causato da Paolini, la donna più grave è morta
accusa di omicidio stradale per l'attore

Incidente causato da Paolini, la donna più grave è morta

Igor il russo: "Dio mi ha ordinato tre omicidi"
il killer serbo agli psicologi del carcere

Igor il russo: "Uccidevo per conto di Dio"

Maltrattavano i bambini dell'asilo, tre anni all'ex titolare
A maestra e a ex coordinatrice 16 mesi e 7 mesi

Maltrattavano i bambini dell'asilo, tre anni all'ex titolare


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU