Il business dell'accoglienza

Invasione senza fine: altri 400 clandestini sono stati traghettati al porto di Palermo

Sono stati scaricati sulla banchina Quattro Venti dalla nave militare spagnola "Navarra". Si tratta principalmente di giovani ragazzi africani, in buona salute

Redazione
Invasione senza fine: altri 400 clandestini sono sbarcati a Palermo

Foto ANSA

Non passa giorno senza che altre centinaia o migliaia di immigrati clandestini non vengano traghettati nei porti italiani, raccolti dalle navi che pattugliano il Mediterraneo il più delle volte a pochi chilometri dalle coste libiche. Come denunciato da Frontex, spesso le stesse organizzazioni umanitarie che gestiscono il recupero e l'accoglienza agiscono di comune accordo con i trafficanti di esseri umani, col risultato che all'invasione non viene mai posta fine e chi vuole farsi qualche anno di vacanza a spese dei contribuenti italiani pur non avendo nessun requisito per ottenere l'asilo politico è incentivato a farlo.

Venerdì mattina un'altra nave carica principalmente di giovani ragazzi africani in buona salute, è attraccata al porto di Palermo: si tratta della fregata militare spagnola "Navarra" che ha scaricato sulla banchina Quattro Venti quasi 400 clandestini, accolti dai sanitari dell'Asp e dai volontari della Caritas e della Croce Rossa. A bordo anche il cadavere di un uomo deceduto durante la traversata, che si aggiunge alle migliaia che sono già sulle coscienze di coloro che incentivano queste persone a partire, lasciando le loro terre perché attratti dalla prospettiva di un Bengodi italiano, magari in bell'albergo di lusso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Scontro tra PD e M5S
stracci volanti In Consiglio Comunale

Ius soli, a Torino è scontro tra PD e M5S

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU