Schegge dvracrvxiane

Radical-chic: neanche a Natale ci lascian quietare...

0
Helmut Leftbuster

Helmut Leftbuster

Helmut Leftbuster nasce a Roma abbastanza tardi da essersi goduto i mefitici effluvi scolastici e universitari del ’68. Nella vita non scrive (semmai parla!), ma lo fa per passione e missione, essendo un convinto assertore di quelle libertà di pensiero e di opinione che, ben 3000 anni dopo Atene e Roma, vengono messe sotto assedio da una sorta di Pensiero unico depressivo, nichilista e soprattutto antidemocratico.

Il suo nome nasce dal connubio fra l’aulicità del romanticismo nibelungico e lo humor “trash” col quale Egli si rende guastatore delle peggiori ipocrisie progressiste e radical-chic.

Il “castigat ridendo mores” contraddistingue da sempre il tenore tematico e stilistico sia delle sue collaborazioni (Qelsi, Arianna Editrice e, ora, anche Il Populista) sia della gestione del blog che coordina, Aristocrazia Dvracrvxiana, ove si ciondola dal ghibellinismo dantesco (la “Dvra Crvx” del Poeta e non la “moscia crux” di 4 fricchettoni post-conciliari) a ricette gastronomiche identitarie messe a tavola per onorare  contadini e pastori nostrani ed indurre giovanissimi e massaie a dire "basta!" a venefiche porcherie sottocosto globalizzate e a cazzarate eque e solidali.

Il suo motto è «alla "povertà" si guarda, non si crede».

Neanche a Natale ci lasciano stare con le loro nefandezze politiche...

Non avendo un cazzo a cui pensare, prima impegnano il tempo con le solite puttanate egalitariste, strumentalizzando peraltro l'immagine di inconsapevoli minori, e poi vorrebbero negare alla gente il diritto di reagire secondo libero arbitrio e con altrettanto "sense of humor".

La verità è che le loro "campagne di sensibilizzazione" non ammettono contraddittorio: loro, i buoni, gli altruisti, quelli con i quali è vietato non esser d'accordo, non intendono affatto proporre un'idea o "sensibilizzare" a qualcosa, ma solo imporre uno spregiudicato lavaggio del cervello al loro prossimo che, di questi tempi, ha ben altro a cui pensare.


Orbene, cari nullafacenti, volete davvero battervi per tutelare le minoranze del pianeta? Perfetto, siamo con voi: dimentichiamoci per un attimo "l'insignificante" dettaglio storico (e quindi iconografico) che vede santa Lucia nascere femmina e di carnato nordico, e spianiamo assieme sul tavolo un bel planisfero, verificando quanto possano esser pochi i bambini scandinavi rispetto a quelli africani, nel mondo. Fatto? Dunque, quali sarebbero le minoranze da tutelare, nel momento in cui si vanno a rompere gli zebedei ad una festa natalizia scandinava e quindi assolutamente minoritaria rispetto alla demografia globale?! Già, perché non viviamo forse in un mondo globale e globalizzato, ormai?!

Questo al netto della pagliacciata del proporre una santa Lucia transgender... sulla quale pagliacciata stendiamo non veli pietosi, ma stracci da cesso usati.

E a proposito di pagliacciate e pagliacce, eccone un'altra: questa miliardaria vuole sfidare i pregiudizi nel mondo della moda: ma quali pregiudizi, dal momento che Naomi Campbell è da così tanto tempo campionessa d'incassi nel settore, da aver fatto coniare il neologismo di "Venere nera", oramai d'uso comune?! Insomma, caro babbo Natale, nella speranza di non ritrovarti scurito o sculettante anche a te, quest'anno, ti imploriamo, regalaci un po' di buon senso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU