ACCADE A SICULIANA NELL'AGRIGENTINO

Immigrati occupano la Statale, Salvini: "Stanno male? Rispediamoli a casa loro!"

In passato i cittadini con il sindaco Lauricella in testa rivendicarono la vocazione turistica della città: "È un paese morto. Qui dopo le 20, le strade sono piene di migranti"

Fabio Cantarella
Immigrati occupano la statale, Salvini: "Stanno male? Rispediamoli a casa loro!"

Un momento dell'inaccettabile protesta

Strada Statale chiusa e traffico deviato dopo l'ennesima protesta posta in essere dagli immigrati ospitati nel centro di prima accoglienza situato all'interno dell'hotel Villa Sikania, struttura convertita a centro di accoglienza nel 2013. Sì, perché in Sicilia non si punta più a portare turisti in una delle isole più belle al mondo, ma si preferiscono i guadagni facili e sicuri dell'accoglienza

Come dicevamo, gli immigrati alle prime ore del giorno hanno occupato la statale che collega Agrigento con Sciacca con gli inevitabili disagi alla circolazione, peraltro in un giorno lavorativo e  di scuola. Il motivo della protesta? Chiedono di essere spostati in altre strutture del resto d'Italia, molti desiderano andare al Nord Italia o in Germania e Francia. Evidentemente la Sicilia inizia a star loro stretta e ambiscono a migliori sistemazioni.

Non si è fatta attendere la presa di posizione sui social del leader della Lega e candidato premier Matteo Salvini: "Se stanno così male, la soluzione è semplice: RISPEDIRLI A CASA LORO!".
  

A Siculiana, piccolo centro dell'agrigentino, a dicembre i cittadini scesero in piazza per chiedere la chiusura del centro. Prima ancora, in piena estate, era stato il primo cittadino Leonardo Lauricella, in diretta su Rete 4, a "Dalla vostra parte", a rivendicare ancora una volta la vocazione turistica della città: "È un paese morto – disse il primo cittadino –. Qui dopo le 20, le strade sono piene di migranti".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ci siamo giocati il Padre Nostro! La Chiesa lo cambia
Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse
Tensione al sit-in, giovane colpito

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU