quando mangio non ti conosco

Ramadan solo se fa comodo

Alcuni clandestini quasi si menano per un morso dato ad un panino; poco distante, altri si riempiono la pancia di ciliegie rubate in un campo

Redazione
Ramadan solo quando fa comodo

Foto ANSA

Una vera e propria lite per un pezzo di pane quella che si è scatenata domenica sera all'albergo Pineta, a Villa Santina, in Carnia. L'albergo "ospita" un numero imprecisato, ma nutrito, di clandestini, tutti maschi, come riporta anche il Gazzettino di Udine, e tutti di età compresa tra i 30 e i 40 anni. Il Ramadan, lo sanno bene, impone rigidi dettami. E, casualmente, gli immigrati clandestini alloggiati al "Pineta" sono tutti di fede musulmana, e in questo periodo, la loro festività religiosa impone un digiuno pressoché assoluto di giorno; la sera, invece, si può mangiare.

Ad alzare parecchio la voce 4 clandestini pakistani. Motivo della furibonda discussione il non aver rispettato l'imposizione della loro confessione. Uno dei quattro, preso dai morsi della fame, non ce l’ha fatta ad attendere e, credendo di non essere visto, ha azzannato un pezzetto di pane. È stato quel morso a tradimento, scoperto invece dai connazionali, a scatenare il rumoroso e violento litigio. Per loro, rispettosi e fanatici delle regole della religione islamica, morsicare la pagnotta è stato un affronto inaccettabile.

Allarmati dalla lite, i proprietari dell'hotel hanno chiamato le forze dell’ordine, temendo che, dalla parole si passasse alle mani, paura più che giustificata. Per fortuna l'accaduto, conosciuto ormai da tutto il paese, si è fermato agli insulti e alle parolacce. Dopo essersene dette di tutti i colori nella loro lingua, i clandestini sono tornati nelle loro stanze, per la passare la notte, e a riempirsi lo stomaco.

Poco lontano, invece, nessun problema di Ramadan. Ieri, a Udine, il proprietario di un campo agricolo ha avvistato due immigrati che stavano rubando della frutta dagli alberi di ciliegie. L'uomo ha dato l'allarme e i clandestini sono fuggiti a gambe levate, pare diretti alla caserma Cavarzerani. Non sono stati identificati. E non è stata trovata neanche la "refurtiva", probabilmente, i due, si erano dimenticati dei rigidi dettami islamici. Capita.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU