polesine sotto choc

Marocchino stupra la ex compagna davanti agli occhi della figlioletta

L'uomo, che era andato in visita alla figlia avuta dal rapporto con la donna, l'ha trascinata in camera da letto per abusare di lei

Fabio Montoli
Marocchino stupra la ex compagna davanti agli occhi della figlioletta

Foto d'archivio

Era andato a trovare la figlioletta a casa della ex compagna, dalla quale era stato allontanato, e ha pensato bene di sfogarsi sessualmente sulla donna. Come fosse un suo diritto. Lui, un marocchino, oggi 33enne, era stato allontanato dalla donna, probabilmente per una storia d'amore ormai giunta al termine, e per il carattere dell'uomo, non proprio dolce e premuroso. La figlia, avuta durante la loro relazione, era il motivo per il quale continuavano, in qualche modo, a vedersi anche dopo che il loro rapporto era ormai naufragato.

Ed è stato proprio durante una di queste visite, nella casa di famiglia dell'ex compagna, ad Ariano Polesine, nel febbraio del 2012, che l'immigrato, avrebbe violentato la giovane donna, dopo averla trascinata con la forza in camera da letto. Da quello che è emerso durante il processo all'uomo di origini marocchine, la piccola avrebbe anche aperto la porta proprio in quei terribili momenti, fortunatamente, sembra, senza ben capire cosa stesse succedendo. La madre, però, subito dopo l'accaduto, si era presentata al pronto soccorso, dove un referto aveva messo nero su bianco i segni della violenza, compreso un livido a un occhio provocato da un pugno e un morso sul collo. L'altro ieri la sentenza. Lo stupro è costato al violento straniero una condanna a 5 anni e un mese.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Roma, colpo ai Casamonica: 31 arresti
blitz contro la nota famiglia sinti

Roma, colpo ai Casamonica: 31 arresti

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU