Pellegrini

Bastardi paraislamici e bastardi paraitaliani

Roby Guerra
Bastardi paraislamici e bastardi paraitaliani

Esistono, sul piano fenomenologico, bastardi paraislamici e bastardi paraitaliani ( e cosi via, anche paraesquimesi o paraborigeni per intenderci); purtroppo, al di là delle contingenze storiche, la natura umana è quella che è: la distruttività probabilmente, come ben scrissero Freud, Einstein, Lorenz e in modi piu articolati in certo senso lo stesso E. Fromm e molti altri sociologi o psicanalisti, è genetica anche o almeno epigenetica....e attraversa anche tutte le religioni non "relativizzate" o ancora vissute in chiave letterale anziché simbolica (fondamentale..), e quindi qualsivoglia gruppo etnico. Eroi e Santi sono sempre pochi.... In certa attuale contingenza storica, con il mondo sotto ricatto dal terrorismo isisislamico e l'Occidente stesso incapace di pilotare il fenomeno epocale migranti, senza discernere qualitativamente e storicamente anche nel senso di, piaccia o meno, evoluzione sociale diversificata, ad esempio in Italia, l'episodio gravissimo in questione di queste ore (a Fermo omicidio razzista di un italiano contro Emmanuel Chidi Namdi, dopo avere insultato la moglie di colore di quest'ultimo) non dovrebbe stupire affatto. L'incapacità politica, qualunque governo dagli anni duemila circa, di pilotare tale fenomeno e emergenza sociale, ha già innestato da un lato una guerra eventuale tra poveri, dall'altro l'insicurezza prevalente ormai nelle città italiane, la percezione verosimile anche di troppo facili integrazioni ai danni anche dei nostri valori occidentali e democratici, fomenta in soggetti potenzialmente criminosi xenofobie concrete. Il tutto in un clima di prevalente disinformazione buonista generalizzata a scapito anche dei migranti onesti e capaci di integrarsi (Stiamo parlando di Grandi Numeri). Purtroppo la Bellezza o la Cultura salvano le persone ma non cambiano il mondo, innestano evoluzioni mentali e poi sociali si ma a medio e lungo termine, mentre il Reale tutt'oggi sfugge a vere soluzioni umanitarie e di salvaguardia dei valori veri occidentali, ribadiamo per l'incapacità culturale (anche in malafede) delle macchine politiche a tutti i livelli, dai governi italiani, all'Unione Europea e all'Onu e delle Macchine stesse dell'Informazione: vere soluzioni che esigono tempi a breve termine, urgenti. Gli scenari immediati sono anche inquietanti, anche perchè il livello medio sociale e civico è già regredito per contaminazioni etnico sociali acritiche in dinamiche palesemente neomedievali e neotribali. I delitti di Milano del folle clandestino di qualche anno fa con l'ascia a cielo aperto e questo pestaggio omicida di un italiano xenofobo verso un migrante onesto dimostrano come indizi estremi tale regressione psicosociale e comunitarie.... Una regressione che tuttavia già si manifesta da altri e diffusi indizi, sempre per il mito della facile integrazione generale acritica: regressioni neotribali e neomedievali in sconcertante aumento; è come in Medicina, un virus che compromette l'organismo intero. I costumi collettivi ritornano al passato, l'emulazione è anche inconscia, come segnalano anche femminicidi e altre barbarie dalle cronache, territori stessi in molte città ingestibili o quasi... E al di là del libero arbitrio che non può giustificare nulla, i mandanti morali sono è l'intera Classe Politica italiana, troppo buonista da un lato (e in malafede spesso per Business Migranti), riassumendo, incapace di modulare la sfida epocale dei migranti secondo i nostri valori democratici e occidentali, dall'altro troppo poco complesse -le opposizioni- come risposte vereumanitarie, al di là delle diagnosi verosimili che ancora peraltro in Italia e Europa si esorcizzano, svelando l'impotenza reale, per disegni politici o follia condivisa poco importa. Ci vorrebbe una tabula rasa molto ampia delle intere classi politiche oggi ai vertici, ovunque, nuove generazioni giovani politiche con basi conoscitive e non ideologiche... Utopia, i tempi sono stretti, e le rivoluzioni appaiono solo all'improvviso, non si possono pianificare! Non resta, ma anche qua manca la volontà politica e spesso culturale anche, che una specie di patto nazionale , come ai tempi degli anni di piombo, contro il terrorismo rosso, uscendo dal mito buonista e dal debolismo alternativo, per salvare il salvabile, Oppure anni bui facilmente prevedibili.

Ferrara FE, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU